WTCR Most

Prosegue da Most il FIA World Touring Car Cup (WTCR), campionato che ha subito un’importante modifica del calendario in seguito alla cancellazione di tutte le prove asiatiche. In Repubblica Ceca tutto è pronto per il quinto atto degli otto previsti, una prova importante dopo la prova magiara di Budapest.

L’autodromo ceco ha una metratura di 4.121 chilometri, suddivisi in 21 curve. Questo impianto non ha mai accolto il WTCR o il WTCC, ma non è nuovo nel panorama internazionale. Ricordiamo infatti l’evento quest’estate della Superbike e le prove nelle ultime stagioni dell’ADAC GT Masters

Yann Ehrlacher prova l’allungo

Yann Ehrlacher è il leader del campionato dopo la tappa di Budapest. Il campione in carica si appresta a gestire il comando nella tappa di Most, evento in cui potrà contare sull’appoggio dei propri compagni.

Cyan Racing Lynk & Co guida la classifica con due punti di margine sull’uruguaiano Santiago Urrutia che si è imposto nella gara-2 dell’Hungaroring davanti al belga
Frédéric Vervisch (Comtoyou Team/Audi) ed allo spagnolo Mikel Azcona (Zengő Motorsport/Cupra).

Le due auto del Cyan Racing, seppur di due team diversi, si apprestano a confermarsi in un circuito in cui ci si attende una risposta dal francese Jean-Karl Vernay. Il pilota dell’Engstler Hyundai N Liqui Moly Racing Team lascia la leadership del WTCR con 16 punti di lunghezze dal francese Ehrlacher.

Tanti outsider, Audi guida il gruppo 

Il Comtoyou Team si è confermato a podio all’Hungaroring con Gilles Magnus e Frédéric Vervisch, rispettivamente primo nella race-1 e secondo nella prova pomeridiana. I due sono pronti a dare battaglia in un impianto in cui è atteso un riscatto da parte delle Hyundai Elantra.

Gabriele Tarquini e l’ungherese Norbert Michelisz inseguono un piazzamento di spicco al termine di un week-end che ha visto in difficoltà anche le quattro Honda di Esteban Guerrieri, Nestor Girolami, Attila Tassi e Tiago Monteiro. Le quattro Civic sono pronte a riproposi in quel di Most, circuito in cui la qualifica sarà fondamentale visto i pochi punti di sorpasso.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.