Amici di LiveGP.it appassionati di motociclismo e di Superbike in particolare, benvenuti ad una nuova puntata della nostra rubrica “Le Pagelle dei Protagonisti – Superbike” incentrate questa volta sul GP di Germania al Lausitzring, dominato dalla Ducati di Chaz Davies con Rea secondo in entrambe le gare. Prossimo appuntamento a Portimao in Portogallo nel weekend del 15-17 settembre.

Ecco dunque i voti ai protagonisti che hanno infiammato il (poco) pubblico presente sugli spalti del Lausitzring per l’ultimo GP di Germania sul triovale tedesco.

Chaz Davies 10 e lode: quale miglior modo per salutare il Lausitz con una perentoria doppietta ed il record della pista? Chaz si dimostra ancora una volta imbattibile dopo il rientro dalle vacanze ed argina lo strapotere di Rea.

Jonathan Rea 9: “male che vada finisce sempre secondo” si dice sempre…mai frase fu più azzeccata per il number 1 che in Germania non si è trovato molto a suo agio in entrambe le gare e con scelte di gomme diverse (morbida al posteriore in gara-1, media in gara-2). 10 punti persi da Davies ma, cosa più importante, 13 guadagnati su Sykes.

Marco Melandri 8: voto più per la costanza di rendimento di gara-2 che alla prima manche, corsa un po’ troppo sulla difensiva. La partenza dalla pole in gara-2 lo ha un po’ aiutato e si è portato a casa un buon podio, ottimo regalo per il rinnovo di contratto appena firmato.

Tom Sykes 7,5: Birthday-man in gara-1 si scioglie come neve al sole dopo l’attacco subito dal suo compagno di box. Si regala un buon podio ma non è soddisfatto. In gara-2 invece perde troppo tempo a passare Camier, Fores e Savadori, finendo poi quarto e lontanissimo dal podio.

Leon Camier 7,5: si sprecano i complimenti per questo ragazzone che fa cose egregie con la moto più vecchia del lotto. Ottimo weekend per il pilota inglese che porta a casa punti importanti per il suo campionato.

Alex Lowes 7: non brutta nel complesso del weekend la prova dell’inglese della Yamaha che si porta a casa ottimi punti ed una bella rimonta in gara-2 conclusa con la P5 finale. E quella frecciatina a Yamaha prima di gara-1…

Jordi Torres 7: migliore BMW al traguardo, in gara-2 rischia di farsi riprendere dalla wild card ed ex-team mate Reiterberger. Ottima rimonta in gara-2 dopo una partenza non brillante, in seguito alla quale piomba in 16^ posizione dalla P5 in griglia.

Markus Reiterberger 7: il ritorno più chiacchierato del paddock Sbk era proprio il suo, visto quanto successo con il team Althea. Reiti rientra con una BMW ufficiale e quasi fa vedere i sorci verdi all’ex-team mate Torres.

Lorenzo Savadori & Eugene Laverty 6,5: bene ma non come si aspettavano i due portacolori del team Milwaukee Aprilia. Doppio settimo posto per Savadori, mentre per Laverty un 10° ed un ritiro. Meglio le prove delle due gare…

Stefan Bradl & Davide Giugliano 6: nota lieta quella del ritorno di Davide in Superbike, anche se con una moto oggettivamente in crisi. A punti però va solo Bradl, eroico a scendere in pista nonostante gomito dolorante, cortesia di una mina paurosa nelle prove.

Michael Van Der Mark 5.5: weekend piuttosto complicato per l’olandese di Yamaha che racimola l’11° posto di gara-1 come miglior risultato del weekend. Male invece in gara-2 dove taglia il traguardo solamente in 15^ posizione dietro a Ramos e davanti a Badovini.

Inversione di griglia di gara-2 5: rimandata a data da destinarsi, anche se ha funzionato solamente a metà. In un circuito dove i sorpassi sono piuttosto complicati, Rea e Davies hanno avuto vita facile a tornare in testa, mentre Sykes è rimasto intruppato dietro a Camier, Savadori e Fores.

Per questa puntata è tutto. Ancora un mesetto o quasi di sosta prima di ripartire con un nuovo appuntamento, in programma nel post round portoghese di Portimao del 15-17 settembre.

Marco Pezzoni @marcopezz2387

 

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.