WSBK

Qualche giorno fa è stato pubblicato il calendario 2021 del WorldSBK, tra conferme e novità è saltato all’occhio di tutti gli appassionati l’assenza di Imola. La tappa emiliana del mondiale delle derivate di serie è una delle più storiche e ricche di battaglie. Imola nel frattempo ha visto il ritorno della F1 sulle rive del Santerno e vorrebbe ospitarla nuovamente nel 2021. A pensar male si fa peccato…

Ognuno di noi ha un ricordo speciale di Imola legato alla SBK. Il duello tra Bayliss ed Edwards con la vittoria del titolo da parte di quest’ultimo è probabilmente il più famoso. Imola è la SBK: una pista vecchio stile che spesso ha fatto discutere.

L’ultima volta che la WSBK ha fatto visita all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari è stato il 12 maggio 2019. Successo di Jonathan Rea in gara-1 e Superpole Race, e polemiche per l’annullamento di gara-2 causa pioggia. Il nord irlandese ed altri cinque piloti avrebbero voluto correre, mentre la maggioranza della griglia ha votato per il no. Tutto rimandato al 2020 pensammo, poi è arrivata la pandemia ed Imola in programma a maggio è stata ovviamente la prima delle vittime. Allora pensammo: “beh, poco male sarà per il 2021”. Oggi invece abbiamo la certezza che anche per il 2021 le derivate di serie non saranno in pista ad Imola.

Il calendario 2021 del WSBK scatterà il 25 aprile ad Assen e girerà tutta l’Europa fino al 3 ottobre. Quel giorno si correrà a Portimão prima di passare alle tappe extraeuropee (ancora tutte da confermare, ndr) lasciando Imola fuori dai giochi. Gli appassionati italiani potranno tornare a vedere le SBK dal vivo al Misano World Circuit a metà giugno.

Un calendario che la lasciato diversi dubbi: ad esempio la sola WorldSBK a Donington, il Mandalika Circuit in Indonesia ancora da ultimare ed una data negli Emirati (si parla del Bahrain). Piste nuove per il mondiale SBK, dove a prevalere è sicuramente l’aspetto economico rispetto a quello passionale dei tifosi. Imola è una delle tappe più frequentate dal pubblico del WorldSBK e rinunciarvi è un duro colpo.

Certo a novembre il circuito Enzo e Dino Ferrari ha riabbracciato la F1 e non è un segreto che i vertici dell’autodromo stiano facendo di tutto per riaverlo nel calendario 2021. A farne le spese è stato però il mondiale SBK, che anche per il prossimo anno non tornerà al Santerno.

Cantarini Mathias

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.