Sul tracciato di Aragon è andato in scena il quinto appuntamento della World Series Formula V8 3.5. A dividersi le due manche sul circuito spagnolo sono stati il russo Egor Orudzhev (SMP Racing by AVF) e Pietro Fittipaldi (Lotus) con il primo che ha dominato la corsa dalla partenza alla bandiera a scacchi precedendo il compagno di scuderia Matevos Isaakyan e il messicano Alfonso Celis Jr. Fittipaldi ha invece trionfato in gara-2, grazie alla quale è diventato leader provvisorio della classifica: fino alla prima manche la testa della classifica era nelle mani dell'austriaco Renè Binder che purtroppo si è dovuto ritirare all'inizio di gara-2 a causa di un contatto. Buon weekend per il nostro Damiano Fioravanti, il quale ha terminato due volte ottavo. Dunque Fittipaldi è leader della classifica e conduce con 144 punti sul compagno di scuderia Binder (con 130 punti) e Celis Jr a quota 128.

Gara-1. Orudzhev scatta davanti a tutti seguito dall’israeliano Roy Nissany e Celis Jr. Dopo alcune tornate il poleman Fittipaldi finisce in testacoda ed esce di pista, ritirandosi. La SC entra in pista ed al re-start Konstantin Tereschenko e Matevos Isaakyan battagliano, scavalcando lo sfortunato giapponese Yu Kanamaru. Poco dopo Celis Jr infastidisce Nissany ma senza riuscire a sorpassarlo: il messicano esce inoltre di pista, vedendosi scavalcare da Isaakyan che sale in terza piazza. Il messicano, pressa dunque il russo Isaakyan, ma senza ottenere risultati. Binder fa segnare il giro più rapido, intanto Isaakyan attacca Nissany conquistando la seconda piazza. Celis Jr e Binder lottano per la terza piazza ma l’americano riesci a tenere la terza posizione. Orudzhev taglia per primo il traguardo davanti a Issìaakyan e Celis con i due italiani presenti in pista Fioravanti e Giuseppe Cipriani in ottava e decima posizione.

Gara-2. Fittipaldi scatta dalla prima casella davanti a tutti seguito da Tereschenko e Celis Jr. Binder, dopo aver tamponato Kanamaru, esce di pista, parcheggiando la vettura a bordo pista e ritirandosi. Verso metà gara tutti i piloti rientrano in pit-lane per il pit-stop obbligatorio. Le posizioni della gara non cambiano più fino alla bandiera a scacchi con Fittipaldi che vince davanti al messicano Celis Jr ed al russo Orudzhev. Primo fra i rookie il messicano Diego Menchaca con Fioravanti e Cipriani nuovamente ottavo e decimo.

Terminato il weekend spagnolo, appuntamento al prossimo round in programma sul circuito tedesco del Nurburgring il 15 e 16 luglio.

Giulia Scalerandi

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.