Kalle Rovanpera, trionfatore del WRC Rally del Portogallo. Credits: Toyota Gazoo WRC Official page
Kalle Rovanpera, trionfatore del WRC Rally del Portogallo. Credits: Toyota Gazoo WRC Official page

Prima vittoria stagionale per il Campione del Mondo WRC in carica Kalle Rovanpera. Sugli impegnativi sterrati del Portogallo anche nel terzo ed ultimo giorno di gare non c’è storia per i rivali, che hanno dovuto inchinarsi allo strapotere del giovane finlandese e della sua Toyota. Le due Hyundai di Sordo e Lappi hanno completato il podio in una giornata che ha visto Neuville lentissimo a causa di problemi alla sua i20.

Kalle in controllo

Sin dalla prima PS di mattinata, la Paredes, per Rovanpera si è trattato più che altro di gestire il corposo vantaggio accumulato nei giorni precedenti sul drappello delle Hyundai alle sue spalle. Sulle pietraie lusitane la Toyota Yaris e il pilota finnico hanno rappresentato un duo praticamente imprendibile per tutti gli avversari.

Questa vittoria potrebbe rappresentare un punto di svolta importante per la stagione WRC 2023. Rovanpera, infatti, si è portato in testa al campionato, davanti a Ott Tanak e Sebastien Ogier, assente in Portogallo e favorito dal ritiro di Evans, a sua volta vincente in Croazia. Vedremo se questa tendenza sarà confermata in Sardegna, e quali saranno le contromisure adottate dai rivali.

Un problema tecnico rovina il weekend di Neuville

Sembra essere un periodo veramente stregato per Thierry Neuville e Hyundai. Se nel rally precedente era stato il belga a sbagliare, questa mattina è stata invece la sua i20 a tradirlo mentre stava lottando per il podio. Il team di Ciryl Abiteboul non ha ancora specificato quale problema abbia tagliato le gambe a Neuville, ma il pilota della casa coreana si è trovato a percorrere tutte le quattro stage di oggi in modalità trasferimento, con evidenti problemi di potenza.

A questo punto, il secondo posto è andato a Dani Sordo, vero veterano del WRC e rientrante nelle speciali iridate. Terzo Esapekka Lappi, che sembra aver trovato quella continuità che, sommata alle sue qualità, può essere un punto vincente per il suo futuro. Ai piedi del podio Ott Tanak, non troppo a suo agio durante questo weekend con la sua Ford Puma nella seconda uscita su terra stagionale. Staccati Katsuta e Loubet, rientrati dopo i problemi dei giorni scorsi.

Rovanpera il migliore nella Power Stage

Neanche le briciole sono state lasciate agli avversari. Con il tempo di 6:26.5, Rovanpera ha ottenuto anche i cinque punti aggiuntivi assegnati al vincitore della Power Stage. Nell’iconica prova di Fafe, con i suoi salti spettacolari e i suoi muri di tifosi, il finlandese ha preceduto Ott Tanak per soli sette decimi di secondo, a dimostrazione di una lotta molto serrata.

 

WRC2: Greensmith resiste all’assalto di Solberg

E’ stato un finale di rally al cardiopalma per quanto riguarda il WRC2. Nonostante un problema al servosterzo, Gus Greensmith è riuscito a resistere al prepotente ritorno di Oliver Solberg. Fatale per il giovane svedese è stata la veniale penalità rimediata nella giornata di ieri. Terza l’altra Skoda Fabia del rientrante Andreas Mikkelsen.

Appuntamento ora tra tre settimane in Sardegna, dove sarà di scena il Rally d’Italia 2023, con Kalle Rovanpera pronto a difendere la leadership appena conquistata.

Nicola Saglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.