Thierry Neuville e Nicolas Gilsoul sulla Hyundai New Generation i20 WRC mantengono la testa del Rally Italia Sardegna, la gara organizzata dall'Automobile Club D'Italia in collaborazione con la Regione Sardegna. L'equipaggio belga di Hyundai Motorsport ha vinto la SS 13 e la 15, secondo passaggio sulla lunga "Monte Lerno", non ha mai perso il comando durante la 2^ tappa del sesto round del Campionato del Mondo Rally, la più lunga ed impegnativa della serie iridata.

Jari Matti Latvala e Mika Antilla sulla Volkswagen Polo R WRC, hanno vinto la SS 14 sono sempre vicini ai leader anche se sul finale hanno perso qualcosa. Mantiene la terza piazza il Campione del Mondo in carica Sebastien Ogier con la Volkswagen Polo R WRC, malgrado qualche problema alla trasmissione nel posteriore accusato sulla SS 14. Ha rimontato fino al quarto posto lo spagnolo Dani Sordo che decisamente ha migliorato il feeling con il set up della Hyunday New Generation i20. Altri tre equipaggi si sono alternati nella vittoria delle prime tre prove speciali della giornata: L’estone della Dmack World Rally Team Ott Tanak sulla Ford Fiesta RS WRC ha vinto la SS 11, guadagnando posizioni nell’assoluta in cui è ora 5°. L’olandese di Hyunday Motorsport Kevin Abbring sulla i20 WRC si è imposto nella SS 10, ma poi è stato molto rallentato da un problema al cambio sul penultimo crono. Ha tentato l’assalto alle posizioni da podio Mads Ostberg, il norvegese della Ford che ha vinto la SS 12, ma che si è fermato sulla SS15 per problemi ad una sospensione. Costretto alla resa sulla SS 14 il norvegese Mikkelsen dopo un urto. Sfortuna per Lorenzo Bertelli e Simone Scattolin su Ford Fiesta RS WRC, usciti di strada sulla SS 12, primo passaggio sulla lunga “Monte Lerno”. Non rientrato in gara Hayden Paddon su Hyundai, dopo l’uscita che lo ha fermato a fine prima tappa.

Domenica 12 giugno è in programma la tappa finale di 42,04 km cronometrati, composta da quattro speciali: due passaggi sulla prova Cala Flumini (km 14,06) e due sulla nuova speciale di Sassari-Argentiera (km 6,96), che quest’anno sarà la nuova power stage finale e verrà trasmessa alle ore 12 in diretta televisiva in tutto il mondo e in Italia da Mediaset Premium. Alle ore 13.45 il gran finale con la Cerimonia del Podio nel porto di Alghero.

Top five dopo la 2^ tappa: 1 Neuville – Gilsoul (Hyundai New Generation I20) in 3h07’35″2; 2 Latvala (Volkswagen Polo R WRC) a 16″1; 3 Ogier (Volkswagen Polo R WRC) 1’15″0; 4 Sordo (Hyundai New Generation I20WRC) a 2’19″2; 5 Tanak (Ford Fiesta RS WRC) a 4’50″6.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.