Dominique Aegerter vincitore di Gara2 della SSP (Credits: facebook page Dominique Aegerter)

La Gara 2 della Supersport a Estoril si è disputata in condizioni ardue: pista bagnata e problemi di visibilità causa nebbia. Nonostante questo, Dominique Aegerter ha dato una prova ulteriore di forza e ha vinto la gara, replicando il suo risultato di ieri in Gara 1. Completano il podio Kyle Smith, dopo una rimonta spettacolare, e Lorenzo Baldassarri.

SSP GARA 2: ESIBIZIONE DI AEGERTER, SMITH E BALDASSARRI

La Gara 2, dichiarata asciutta, inizia con la presenza di alcune tracce di umidità in pista dopo l’intensa pioggia di ieri sera. Anche se le traiettorie sono asciutte, la pista è comunque complicata.

Niccolò Bulega dopo una partenza eclatante prende la leaderhsip della gara seguito da Lorenzo Baldassarri. Già dal primo giro, vediamo le bandiere che indicano la presenza delle prime gocce di pioggia in pista.

Le condizioni della pista iniziano a diventare difficili e si verificano le prime cadute di Sander Kroeze, portato al centro medico per dei controlli, e Filippo Fulgini.

Al terzo giro, inizia a formarsi un gruppo di sei piloti che si danno battaglia per la vittoria: Oncu, Caricasulo, Bulega, Baldassarri, Montella e Aegerter. Solo un giro dopo, Montella va lungo e retrocede di qualche posizione abbandonando il gruppo di testa.

Poco dopo, problema tecnico per Federico Caricasulo e per Stefano Manzi: entrambi gli italiani devono abbandonare la gara. In testa, continua la battaglia per il podio con cinque piloti comandati da Baldassarri e dietro a lui Aegerter, Oncu, Bulega e Van Straalen. Al nono giro Adrián Huertas e Oliver Bayliss, che venivano da dietro, si uniscono al gruppo di testa dimostrando un passo gara eccezionale.

Le condizioni della pista peggiorano di giro in giro e incomincia a fare capolino anche la nebbia in alcune parti del tracciato. Così arriva la comunicazione che piloti possono entrare in pit lane per cambiare le gomme.

Le gocce iniziano ad aumentare ma nessun pilota decide di entrare ai box. Nonostante le limitazioni della pista, vediamo un susseguirsi di sorpassi nel gruppo di testa che è composto da ben 12 piloti. Tra questi, i primi tre, Baldassarri, Aegerter e Oncu regalano una battaglia al limite e rischiosa, considerando anche le condizioni complicate.

A pochi giri dalla fine, le condizioni della pista iniziano a migliorare e Dominique Aegerter ne approfitta per mettersi in testa e guadagnare qualche metro di vantaggio sui suoi inseguitori. Dietro invece arriva Kylie Smith. Il britannico scattava dalla 19° posizione e con una rimonta spettacolare si mette in terza posizione.

Al penultimo giro, cadono Niccolò Bulega e Simon Jespersen dopo un contatto tra loro.

Aegerter, con un vantaggio notevole sul secondo classificato, transita per primo sotto la bandiera a scacchi e chiude un weekend straordinario. Kyle Smith è secondo, a dimostrazione di una grande abilità sul bagnato. Lorenzo Baldassarri, che è riuscito a resistere agli attacchi degli avversari durante tutta la gara, completa il podio. La top five la chiudono Yari Montella e Can Oncu.

Victoria Ortega Cabrera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.