Prima gioia stagionale per Chaz Davies che fa il vuoto davanti a Jonathan Rea e Topak Razgatlioglu nel round Superbike di Laguna Seca. Il gallese resiste a Rea nelle prime fasi della gara per poi staccare tutti. Rea, che nella mattina californiana si era aggiudicato la Superpole Race, sfrutta il triplice zero di Alvaro Bautista per allungare nella classifica iridata.




Superpole Race. La gara più corta del fine settimana, che serve ad assegnare le posizioni in griglia di Gara 2, parte con un colpo di scena. Alla prima curva Toprak Razgatlioglu tocca Alvaro Bautista che finisce a terra per la seconda volta nel weekend. La gara viene poi interrotta prima con la bandiera rossa per un incidente che coinvolge Alessandro Del Bianco e J. D. Beach. Nessuno dei due prenderà parte alla ripartenza della Superpole Race.

Al restart Jonathan Rea non si fa trovare impreparato: gira per primo alla prima curva e non la lascia più. Seconda posizione per Chaz Davies che, come nella gara del sabato, è l’unico a reggere il ritmo di Rea. Completa il podio Tom Sykes con la BMW che ha dovuto difendersi da Toprak Razgatlioglu. Quinta posizione per Leon Haslam che ormai è diventato il terzo pilota Kawasaki, con il giovane turco che potrebbe sostituirlo nel team KRT. Alex Lowes è la miglior Yamaha al traguardo, precedendo la R1 del team Ten Kate di Loris Baz e un’altra coppia di Kawasaki, con Jordi Torres che ha tagliato il traguardo davanti a Tati Mercado e Michael Van der Mark che chiude la top10.

Race 2. Chaz Davies, come nella prima partenza della Superpole Race, si porta subito al comando della gara inseguito da Jonathan Rea. Dopo che nei primi passaggi Rea prova a portarsi al comando, il gallese della Ducati aumenta il ritmo staccando il campione del mondo. Jonathan Rea probabilmente si accontenta della seconda posizione, dopo che dai box gli viene segnalato per la terza volta nel weekend “Bautista out”. Il ducatista infatti si ritira dopo due giri a causa del forte dolore alla spalla dovuto alla caduta della Superpole Race.

Completa il podio Toprak Razgatlioglu con la Kawasaki del team Puccetti Racing. Quarta posizione per Alex Lowes che ha superato Tom Sykes, dopo che il pilota BMW era stato a lungo davanti all’alfiere Yamaha. Sesta piazza per Leon Haslam davanti a Loris Baz e Jordi Torres. Nona posizione per Marco Melandri che nel finale di gara si era avvicinato a Baz e Torres ma che non è riuscito ad attaccarli. Chiude la top10 Michael Rubén Rinaldi con la Panigale V4 del team Barni.

Mathias Cantarini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.