Dopo quasi un ventennio di presenza nel panorama delle gare di durata con i prototipi, Audi ha annunciato che al termine della stagione 2016 interromperà il programma LMP1 per concentrarsi ufficialmente sulla Formula E. L’annuncio arriva direttamente dal Presidente Rupert Stadler che, dopo il riallineamento della strategia di motorsport durante il consiglio d’amministrazione, ha comunicato la scelta di abbandonare il Mondiale Endurance e di conseguenza la 24 Ore di Le Mans, disputata per 18 anni e vinta per 13 volte.

Il motivo di tale scelta è probabilmente attribuibile alle vicenda legate al Dieselgate. Nel corso del riallineamento delle strategie di motorsport, è maturata la scelta di estromettere il programma LMP1 del Mondiale Endurance, il quale viene disputato da Audi sin dalla sua istituzione nel 2012. Dal prossimo anno l’impegno ufficiale dei Quattro Anelli si sposterà nel campionato full-eletric Formula E.

Finisce un’era nell’ambito dei prototipi, con la prima apparizione alla 24 Ore di Le Mans datata 1999: sono stati 13 i successi, tre dei quali storici come la prima vittoria per il motore TFSI nel 2001, la prima di un motore TDI (2006) ed il primo trionfo di un propulsore ibrido (2012). Con 185 gare disputate finora, sono state ottenute 106 le vittorie, 80 le pole position e 94 i giri veloci in gara. Dal 2000 al 2008 Audi ha vinto per nove volte di seguito l’American Le Mans Series, mentre nel 2012 e 2013 ha conquistato il titolo costruttori nel Mondiale Endurance. Le 6 Ore di Shanghai e del Bahrain saranno le ultime apparizioni nel WEC.

Rupert Stadler, presidente del Consiglio di Amministrazione: “Stiamo andando verso le corse del futuro che puntano sull’energia elettrica. Siccome le nostre auto di produzione stanno diventando sempre più elettriche, anche le macchine da corsa dovranno esserlo ancora di più, come massima espressione della tecnologia di Audi.” Wolfgang Ullrich, capo di Audi Sport: “Dopo 18 anni di prototipi pieni di successi per Audi, è ovviamente estremamente difficile lasciare. Audi Sport Team Joest ha plasmato il WEC durante questo periodo come nessun’altra squadra. Vorrei esprimere i miei ringraziamenti alla nostra squadra, a Reinhold Joest e al suo team, ai piloti, ai partner e agli sponsor che hanno collaborato a questi successi. E’ stato un grande periodo!”.

Audi continuerà il proprio impegno ufficiale anche nel DTM, mentre per quanto riguarda il programma Customer Racing (corse clienti) continuerà con il programma GT3, il nuovo programma TCR e quello Rallycross, quest’ultimo ancora in fase di conferma riguardo al supporto del team EKS RX, in cui di recente ha vinto il titolo piloti con Mattias Ekstrom.

Matteo Milani

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.