WEC 24 Ore Le Mans

Kamui Kobayashi/Mike Conway/José Maria Lopez #7 vincono l’edizione 2021 della 24 Ore di Le Mans. Il terzetto si impone sulla vettura gemella di Sébastien Buemi/Kazuki Nakajima/Brendon Hartley #8 al termine di una prova in cui non sono mancati i colpi di scena.

WRT vince all’esordio con Robin Frijns/Ferdinand Habsburg-Lothringen/Charles Milesi #31, mentre la Ferrari festeggia con AF Corse un pesantissimo doppio successo in GTE PRO e GTE-Am rispettivamente con Alessandro Pier Guidi/James Calado/Côme Ledogar #51 e François Perrodo/Alessio Rovera/Nicklas Nielsen #83.

Le ultime ore non hanno cambiato la sorte della classe regina nonostante alcuni problemi per le due Toyota che vincono in Francia per la quarta volta consecutiva, la prima in questa nuova era del mondo dell’endurance. Terza posizione finale per André Negrão/Matthieu Vaxiviere/Nicolas Lapierre #36 che completano davanti alle due Glickenhaus.

24 Ore Le Mans, LMP2: la prima volta non si scorda mai

Dopo aver messo in bacheca titoli nel turismo e nel mondo delle GT con le affermazioni nelle più importanti prove endurance, WRT vince la 24h di Le Mans all’esordio nella classe LMP2.

Robin Frijns/Ferdinand Habsburg-Lothringen/Charles Milesi #31 precedono Stoffel Vandoorne/Tom Blomqvist/Sean Gelael (JOTA Sport #38) e Julien Canal/Will Stevens/James Allen (Panis Racing #65). Robert Kubica/Louis Delétraz/Yifei Ye #41 si sono fermati all’inizio dell’ultimo giro quando si trovavano comodamente al comando della corsa!

GTE PRO: Ferrari al top

Ferrari festeggia con Alessandro Pier Guidi/James Calado/Côme Ledogar #51, equipaggio che per tutta la mattinata ha respinto un possibile ritorno della Corvette di Antonio Garcia/Jordan Taylor/Nicky Catsburg #63. La Rossa torna sul gradino più alto del podio, un fatto che non accadeva dal 2019.

Porsche, il marchio più rappresentato in GTE PRO, chiude al terzo posto con Kevin Estre/Niel Jani/Michael Christensen #92 davanti alla gemella #91 di Gimmi Bruni/Richard Lietz/Fred Mako #91

24 Ore Le Mans, GTE-AM: AF Corse mette tutti in riga

Tre su quattro per AF Corse. Nuovo acuto, il secondo consecutivo, per François Perrodo/Alessio Rovera/Nicklas Nielsen #83 che dopo Monza conquistano la tappa più importante del FIA WEC nella classe GTE-Am.

Il vantaggio accumulato dalla #83 nel corso della gara non è più stato recuperato dai rivali che si sono dovuti accontentare della seconda piazza. Peccato non aver visto una sfida contro l’Aston Martin #33 di TF Sport, equipaggio che ha perso moltissimo tempo nella notte nell’incidente che ha eliminato la Porsche #911 RSR di Egidio Perfetti/Matteo Cairoli/Riccardo Pera (Project 1 #56).

Secondo posto per Ben Keating/Felipe Fraga/Dylan Pereira #33 che completano davanti alla Ferrari #80 di Iron Lynx affidata a Callum Ilott/Rino Mastronardi/Matteo Cressoni #80. Delusione per le Porsche che sembrava in grado di dominare dopo aver registrato dei tempi incredibili nelle prove

Appuntamento il 30 ottobre per la 6h del Bahrain, penultimo atto della stagione.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.