Dopo il piccolo capolavoro compiuto a Montreal, con il settimo tempo ottenuto in qualifica ed un brillante sesto posto in gara, sono improvvisamente risalite nel paddock le quotazioni di Jean-Eric Vergne. Il 23-enne francese, dalla scorsa stagione al volante della Toro Rosso, ha ottenuto nel Gp del Canada il proprio miglior piazzamento in carriera, entrando di prepotenza nella rosa dei candidati ad un sedile in Red Bull per il 2014. Come noto, difatti, Mark Webber ed il team di Mateschitz ben difficilmente prolungheranno la propria collaborazione in scadenza a fine stagione, e così la caccia è aperta al ruolo di seconda guida al fianco di Sebastian Vettel. Finora i nomi più gettonati erano quelli di Kimi Raikkonen e Daniel Ricciardo, ma dopo le ultime gare sempre più convincenti, aiutato da una Toro Rosso sempre più competitiva, anche le chances del pilota di Pontoise appaiono nettamente in rialzo. Nel frattempo, l’ex-campione di F.3 inglese si gode il meritato risultato conseguito sull’isola di Notre-Dame: “Incredibile – ha commentato – sono davvero felice per questo risultato. E’ stato il miglior piazzamento della mia carriera, ma anche il miglior risultato per la scuderia dai tempi della vittoria di Vettel a Monza nel 2008. E la cosa più soddisfacente è stato il fatto di aver disputato una normale gara sull’asciutto, senza che nessuno si sia fermato davanti a me. Non è stato troppo complicato, anche perchè ho badato più che altro a mantenere la posizione, non avendo il passo di chi ci precedeva. Adesso dobbiamo continuare a sviluppare la vettura, a partire dalla prossima gara di Silverstone”.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.