TCR Italy

Il Tempio della Velocità è pronto per il primo appuntamento del TCR Italy. Lo spettacolo è assicurato a Monza, per l’apertura di una stagione che si svilupperà lungo sei appassionanti prove. La serie tricolore vede al via molti nomi noti ed alcuni debutti molto interessanti, con tanti protagonisti che cercheranno di rompere il dominio imposto in questi anni da Salvatore Tavano.

Dopo l’evento in Lombardia, il nostro TCR gareggerà a Misano prima di toccare Vallelunga, Imola (due round consecutivi) ed il Mugello, circuito che chiuderà il campionato nel fine settimana del 10 ottobre.

Tavano cerca il poker, Brigliadori a caccia di rivincita

Salvatore Tavano è l’uomo da battere alla vigilia del primo appuntamento di Monza. L’alfiere di casa Scuderia del Girasole by Cupra Racing è pronto a difendere il titolo conquistato lo scorso anno, non senza qualche strascico avvenuto a motori spenti.

Ricordiamo infatti che il siciliano ha conquistato il terzo titolo consecutivo nella serie dopo aver vinto un ricorso che ha modificato, nelle settimane successive al finale della stagione, il risultato di una delle due competizioni di Misano. Tavano è pronto a dare battaglia con una delle Cupra Leon Competición, auto che ha debuttato nel FIA WTCR e nella serie italiana lo scorso anno con degli ottimi risultati.

Il diretto rivale del pluricampione italiano è Eric Brigliadori. Il portacolori di casa BF Motorsport, campione 2020 per qualche settimana, ha un conto in sospeso con il TCR Italy ed è chiamato al riscatto, avendo tutte le carte in regola per battagliare con la propria Audi ad armi pari con Tavano.

Hyundai all’attacco con Buri e Ceccon

Cupra ed Audi dovranno vedersela con Hyundai. Target Motorsport ed Aggressive Team si preparano ad attaccare Tavano e Brigliadori con dei piloti molto interessanti. Il primo, per quanto riguarda il Team Target, è Nicola Baldan. Dopo le esperienze in Porsche e GT l’alfiere di Hyundai sarà iscritto a tempo pieno nella categoria ed avrà l’occasione di gareggiare per due prove nel FIA WTCR con la nuovissima Elantra N.

Al suo fianco ci sarà anche il finnico Antti Buri. Quest’ultimo approda in Italia dopo aver vinto con il il team Engstler il TCR Germany grazie a quattro affermazioni e nove podi. Il finlandese si prepara a far bene anche nel Bel Paese nelle sei competizioni previste.

Dopo la parentesi con il Team Mulsanne nel FIA WTCR, Kevin Ceccon correrà con Aggressive l’intero campionato a bordo di una Hyundai. L’italiano si candida come uno dei favoriti per il titolo finale vista la sua vasta esperienza.

Altri nomi interessanti nel TCR Italy 2021

Oltre ai piloti citati sono altri i protagonisti che potrebbero regalaci emozioni a Monza. C’è attesa di vedere come si comporterà l’estone Mattias Vahtel, già protagonista in Italia nel 2021 con il ALM Honda Racing. Il membro del JAS Motorsport Development Programme ha tutte le carte in regola per dar battaglia nel tempio della velocità.

Occhi puntati anche su Michele Imberti (Elite Motorsport/Cupra), Matteo Poloni (Race Lab/Audi) ed alle due vetture del debuttante Six Engineers. Quest’ultima realtà si appresta a scendere in pista con Giorgio Fantilli e con la coppia Berton-Tronconi.

Appuntamento a Monza quindi per due appassionanti competizioni che inaugureranno il TCR Italy.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.