Credits: Logitech G official Twitter page

Tante novità dal mondo hardware del SimRacing delle ultime settimane con la battaglia tra i produttori che entra nel vivo, cosa che sicuramente avvantaggia i consumatori. Negli ultimi giorni, dopo molto tempo di assenza dal mercato delle gare virtuali, Logitech ha infatti rilasciato il suo volante di ultima generazione: il G Pro Racing Wheel.

Finalmente la casa svizzera raggiunge il livello di tecnologia attuale, e cioè quello del Direct Drive. Il nuovo G Pro Racing Wheel sviluppa infatti 11 Nm di coppia e presenta ancora le caratteristiche TRUEFORCE nel force feedback a stampo Logitech. Rimane di vecchia generazione la corona venduta in dotazione con la base, fornita ancora di pochi tasti utilizzabili, sebbene ci sia la novità di un doppio paddle-shift utilizzabile come frizione.

Ottima aggiunta invece un display multi-funzione sulla base, in stile Fanatec per intenderci, dal quale si possono controllare le impostazioni direttamente dal volante. Molto bene anche dal punto di vista del raffreddamento e del rumore (caratteristica alquanto negativa sui vecchi G29 e G923). La base presente un’ampia presa d’aria sulla parte posteriore che permette di dar sfogo al calore generato all’interno.

LOGITECH FA DUE SALTI IN AVANTI

In combinazione con il nuovo gioiello, Logitech ha presentato anche un set di pedali di nuova generazione. Infatti, i G Pro Racing Pedals sono composti da sensori magnetici a 16-bit su acceleratore e frizione, mentre il freno presenta una cella di carico da 100 chilogrammi. Un netto passo in avanti rispetto la vecchia generazione della casa svizzera che tanto ha fatto aspettare prima di presentare un prodotto del genere. Caratteristica importante è la mentalità plug-and-play di Logitech, la quale rimane anche su un articolo top di gamma. La base ed i pedali hanno tasti e connettori facilmente raggiungibili, inoltre è possibile rimuovere e spostare i pedali a proprio piacimento per la massima personalizzazione e comfort possibile.

LA QUALITÀ SI PAGA…FORSE TROPPO?

La nota dolente arriva sul prezzo. Parliamo di 1099 euro per il volante e 399 per la pedaliera, che risultano essere più alti dei propri competitors. Insomma, Logitech ha cercato di entrare nel mercato del Direct Drive senza presentare un prodotto di alta fascia, ma nemmeno entry-level, cercando di mantenersi su una via di mezzo. A questo punto aspettiamo la risposta del rivale storico, Thrustmaster, la quale entrerà anch’essa nel mercato dei Direct Drive con l’annuncio del prossimo novembre.

TORNA IL LOGITECH MCLAREN G CHALLENGE SU ASSETTO CORSA COMPETIZIONE

In aggiunta alla presentazione del nuovo arrivato di casa Logitech, torna anche la più grande competizione simracing della casa di sviluppo con sede a Losanna. Organizzata con McLaren Shadow, il Logitech McLaren G Challenge tornerà nel 2022 e 2023. Non ci sono molti dettagli riguardo il format al momento, se non che la piattaforma utilizzata per quest’anno sarà la sola Assetto Corsa Competizione, abbandonando quindi iRacing. Il montepremi finale di 150 mila dollari verrà suddiviso tra i 16 finalisti, i quali si daranno battaglia il 19 marzo 2023 al termine di una serie di qualificazioni suddivise per continente.

Antonio Fedele

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.