Dopo i vice campioni, tocca ai campioni in carica. Se in precedenza era stata svelata la livrea del team Aruba Ducati per la stagione che sta per partire, stavolta è toccato al Kawasaki Racing Team rendere nota la livrea definitiva della ZX10R in versione 2016. Quest'ultima, svelata sempre a Barcellona poco dopo la fine del Mondiale Superbike 2015 e poi presentata al mondo a Sepang, è la nuova arma in mano a Jonathan Rea e Tom Sykes per confermarsi campioni, dopo la strepitosa annata scorsa.

Dopo i vice campioni, tocca ai campioni in carica. Se in precedenza era stata svelata la livrea del team Aruba Ducati per la stagione che sta per partire, stavolta è toccato al Kawasaki Racing Team rendere nota la livrea definitiva della ZX10R in versione 2016. Quest’ultima, svelata sempre a Barcellona poco dopo la fine del Mondiale Superbike 2015 e poi presentata al mondo a Sepang, è la nuova arma in mano a Jonathan Rea e Tom Sykes per confermarsi campioni, dopo la strepitosa annata scorsa.

Il modello 2016 è stato totalmente ripensato rispetto alle ZX10R degli ultimi anni ed è nato in collaborazione proprio con il team campione del mondo, nonché sviluppato da un tester d’eccezione quale è il francese Fabien Foret. A livello estetico è radicalmente diversa rispetto alla ZX10R del 2015 a cominciare dal codino, molto più simile a quello della Yamaha R1.

La livrea della moto 2016 riprende pressochè quella della moto stradale, apportando solo qualche piccola modifica rispetto alla versione 2015: molto più nero in confronto al bianco dello scorso anno, ritorno prepotente della sigla “Ninja” bianca su sfondo nero e ben presente la sigla del modello “ZX10-R” su entrambe le fiancate. Invariate anche livree di tute e caschi dei due piloti, così come invariati rimangono gli sponsor del team: Motocard, Elf, Monster, Akrapovic.

Ma ecco le parole dei due alfieri della casa di Akashi, Jonathan Rea e Tom Sykes, a margine della presentazione del team:

Jonathan Rea: “Ovviamente sento la pressione perché abbiamo fatto qualcosa di incredibile la scorsa stagione. Sono partito dopo l’ultimo round, qualche settimana a casa e poi ovviamente la nascita del mio secondogenito. Tutto ciò mi ha permesso qualche settimana di relax, ne avevo bisogno per trovare motivazioni extra per tornare: non per lottare per la top 3, ma per difendere il mio titolo. Ho iniziato la mia preparazione pre stagionale presto rispetto al 2014 e 2015 e sono già in buona forma. Abbiamo messo le mani alla nuova ZX10R e sono veramente felice. Il modo migliore per approcciare la nuova stagione è procedere passo per passo come nel 2015. Sono eccitato all’idea di iniziare la nuova stagione e non dobbiamo aspettare molto. Sono impaziente all’idea di iniziare, di correre e difendere il mio titolo con il miglior tifo al mondo”.

Tom Sykes: “Sono davvero eccitato e motivato. L’anno scorso è stato un passo indietro per me e per i ragazzi intorno a me. Detto ciò, sono veramente fortunato perché sicuramente ho i migliori uomini attorno a me. Con pioggia e sole, anche nei giorni bui, i miei ragazzi mi hanno sempre appoggiato. Sanno che do il 100% come io so che loro danno il meglio. Se hai una stagione difficile ma comunque finisci al terzo posto non è male. Kawasaki mi ha dato un altro mezzo fantastico, la nuova ZX10R 2016 è assolutamente strepitosa. E’ una moto con la quale mi trovo a mio agio e che sembra più vicina ai modelli 2012, 2013 e 2014. I primi giri sono stati emozionanti e non poteva andare meglio. E’ tutto molto più facile per me ed i tempi sul giro sono impressionanti, anche se c’è ancora del lavoro da fare. Credo che con l’aiuto dei ragazzi intorno a me, Kawasaki e gli sponsor tecnici, abbiamo le chance migliori e il pacchetto migliore sulla griglia. Non vedo l’ora di iniziare visti i risultati dei test pre stagionali”

La squadra partirà poi alla volta di Phillip Island, dove il 22 e 23 febbraio si terranno i test ufficiali, antipasto di quello che vedremo nel weekend di gara sempre in terra australiana.

Marco Pezzoni

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.