IGTC FIA WEC e NASCAR
Foto: Intercontinental GT Challenge sito

Notizie ed aggiornamenti dal mondo delle ruote coperte dall’Intercontinental GT Challenge powered by Pirelli (IGTC), dal FIA World Endurance Championship (FIA WEC) e dalla NASCAR Cup Series. 

IGTC, la Bathurst 12h sarà a febbraio

La 12h di Bathurst 2022 si terrà a fine febbraio. L’Intercontinental GT Challenge powered by Pirelli ha rivelato il cambio data in seguito alla concomitanza con la tappa americana del FIA World Endurance Championship e la 12h di Sebring dell’IMSA WeatherTech SportsCar Championship.

La principale competizione endurance d’Australia torna nel calendario internazionale dopo una stagione d’assenza in seguito all’emergenza sanitaria. Bentley ha vinto l’ultima edizione, disputata nel febbraio 2020.

9h Kyalami, Audi con tre auto in pista

Audi sarà in pista con tre auto ufficiali alla 9h di Kyalami, ultimo atto dell’Intercontinental GT Challenge powered by Pirelli. WRT si appresta a dare battaglia con due R8 LMS GT3, mentre una vettura verrà schierata da Sainteloc Racing.

I francesi, a segno nella 8h di Indianapolis, fanno affidamento su Christopher Haase/Patric Niederhauser/Mattia Drudi, equipaggio che non ha bisogno di presentazioni. Attenzione anche a WRT che propone degli interessanti accoppiamenti con  Dries Vanthoor/Charles Weerts/Frédéric Vervisch e Nico Müller/Kelvin van der Linde/Markus Winkelhock.

Ultimate guarda al 2022 con un impegno nel FIA WEC

Ultimate ha annunciato la propria partecipazione al FIA World Endurance Championship 2022. La realtà francese militerà in LMP2 PRO-Am, nuova classe che è stata introdotta nel Mondiale e nell’European Le Mans Series quest’anno.

Jean-Baptiste Lahaye, co-fondatore della squadra, ha rilasciato alla stampa: “Crediamo che si arrivato il momento giusto per correre nel FIA WEC. Siamo lieti di iniziare questo nuovo programma insieme. Il nostro obiettivo è partecipare alla 24 Ore di Mans dal prossimo anno. Voglio ringraziare tutte le persone che ci hanno sostenuto in questi anni e che ci accompagneranno per questo progetto”.

NASCAR, nuove qualifiche per il 2022

Dopo una stagione d’assenza in seguito all’emergenza sanitaria torneranno nel 2022 le qualifiche. Ogni evento della stagione avrà un format diverso a seconda della tipologia del tracciato (ovale, superspeedway, road course e Bristol Dirt). 

Ogni turno sarà composto da due round, l’ultimo eleggerà le prime cinque file dello schieramento con una ‘superpole’. Tutto sarà diverso per i road course dove vi saranno a disposizione 10 minuti per i 10 protagonisti che si contenderanno la pole-position. Resta invariato, invece, il format della competizione sterrata di Bristol con quattro gare sprint che stabiliranno l’ordine di partenza.

Gulf 12h, United Autosports annuncia il proprio equipaggio

United Autosports correrà la 12h del Golfo con una McLaren nella classe GT4. Il messicano Pato O’Ward e lo svedese Felix Rosenqvist, impegnati regolarmente in IndyCar Series, saranno in scena nel rinnovato impianto di Yas Marina accanto ai proprietari Zak Brown e Richard Dean.

Lo statunitense Brown, CEO di McLaren e co-proprietario della squadra, ha affermato ai media: “Sono entusiasta di correre non solo con Richard, ma anche con Pato e Felix. Entrambi si sono esibiti brillantemente per Arrow McLaren SP in IndyCar ed è fantastico lavorare con loro”.

Luca Pellegrini

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.