Alla fine di questa stagione di Formula 1, Ross Brawn potrebbe lasciare la Mercedes, a causa del mancato accordo con i vertici della scuderia di Brackley in merito alla sua posizione da ricoprire nel team nelle prossime stagioni. Almeno questo è quanto ha riportato la Bbc, secondo la quale a rivelare la notizia è stata una fonte autorevole all’interno della scuderia tedesca. Ross Brawn, dopo aver conquistato il titolo piloti e costruttori con la scuderia da lui fondata (la Brawn Gp, che aveva acquistato dalla Honda per la cifra simbolica di una sterlina) nel suo anno di esordio, aveva venduto successivamente il team alla Mercedes tenendo per sè il ruolo di Team Principal. Con la partenza di Ross Brawn, la Bbc ipotizza che l’assetto futuro della Mercedes sarà così organizzato: Toto Wolff, attuale direttore del motosport, sarà il direttore esecutivo dell’aerea business e curerà gli aspetti politici e finanziari del team, mentre Paddy Lowe, ex direttore tecnico della Mclaren, sarà invece il direttore esecutivo della sezione tecnica andando a sostituire Brawn. Quest’ultima operazione era già stata programmata dai piani alti della casa di Stoccarda, la quale sembrava intenzionata a sostituire l’ingegnere inglese con effetto immediato, ma l’intera operazione è stata rallentata da Niki Lauda, presidente non esecutivo della scuderia, il quale si è mosso affinchè Brawn rimanesse a lungo termine nel team. Per quando riguarda la possibile destinazione di Ross Brawn, continuano le voci secondo cui potrebbe andare a gestire la factory inglese della Honda o approdare come direttore tecnico alla McLaren nel 2015, dopo un anno sabbatico. In giornata la Mercedes, tramite un portavoce, ha smentito che la collaborazione con Ross Brawn fosse chiuse, confermando però che il futuro dell’ingegnere inglese sarà deciso solamente dopo la fine del campionato.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.