Il plurivittorioso del TT e della Northwest Peter Hickman si aggiudica la vittoria nella grande classica del protettorato cinese di Macau, conclusasi anzitempo per bandiera rossa a causa di un doppio incidente alla Fisherman. I piloti coinvolti, Ben Wylie e Phillip Crowe sono fortunatamente fuori pericolo nonostante lo spaventoso incidente. Completano il podio Michael Rutter con la Honda RC213V-S e il rimontante Martin Jessopp su Ducati.

 

LE HA VINTE TUTTE! Un 2018 veramente da incorniciare quello di Peter Hickman nelle Road Races. Oltre al record sul circuito del Mountain del Tourist Trophy, le vittorie alla NortWest 200 e quelle all’Ulster GP, adesso “Hicky” può aggiungere alla sua collezione il trofeo del Macau GP, replicato dopo i successi del 2015 e del 2016. Peter ha comandato per tutta la gara, tenendo dietro uno scatenato Michael Rutter, che con la sua Honda RC213V-S MotoGP replica ha tentato di tutto per ricucire quello strappo che Peter ha creato sin dall’inizio della gara.

SI PROSPETTAVA BATTAGLIA, MA LA SICUREZZA PRIMA. Se Martin fosse stato in grado di colmare il gap non lo sapremo mai. La gara è stata infatti interrotta a tre giri dal termine con una bandiera rossa doverosa visto l’incidente avvenuto in quella tornata. Ben Wylie e Phillip Crowe sono stati i protagonisti del crash alla “Fisherman”, fortunatamente senza conseguenze gravi per i due piloti. La BMW S1000RR ha portato quindi Hickman alla vittoria davanti alla Honda di Rutter e alla Ducati Panigale R di Martin Jessopp, che ha pagato una partenza men che perfetta ma che è riuscito a risalire la classifica fino a chiudere sul terzo gradino del podio. Jessopp ha preceduto Dany Web, e David Johnson, mentre la gemella Ducati assegnata al rientrante John McGuinness ha chiuso in decima piazza.

Alex Dibisceglia

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.