peroni-mugello-coppa-italia-storiche
Credits: Actualfoto Bologna

La stagione 2021 del Gruppo Peroni Race riparte di gran carriera dall’Autodromo Internazionale del Mugello, dove lo scorso weekend sono andate in scena ben quattordici gare tra le giornate di sabato e domenica. Oltre a Coppa Italia Turismo, Master Tricolore Prototipi e Campionato Italiano Auto Storiche, è andato in scena anche il primo atto di Lotus Cup Italia, Porsche Club GT, Mitjet Italia Racing Series e BOSS GP.

COPPA ITALIA TURISMO: GARA-1 A BORRETT, LEONOV DA 27° A 1° NELLA SECONDA MANCHE

Un sensazionale Federico Borrett si prende Gara-1 della Coppa Italia Turismo sul bagnato al Mugello, davanti a Mauro Guastamacchia (Aggresive Team Italia) e Adriano Visdomini (Next Motorsport). Un errore costa caro al poleman Evgenii Leonov (Volcano Motorsport), al traguardo con un giro di ritardo. BF Motorsport trionfa nel TCR DSG con Alberto Rodio, mentre la seconda divisione premia Andrea Palazzo (AC Racing), ottavo assoluto.

Le penalità inflitte a Walter Pugliese (Calcagni Motorsport) e Alberto De Ambroggi per aver sorpassato in regime di Safety Car modificano successivamente la griglia di partenza di Gara-2 della Coppa Italia Turismo. Romy Dall’Antonia eredita quindi la pole position, affiancato da Giulio Valentini in prima fila. Magistrale Evgenii Leonov, dalla quattordicesima fila alla vittoria. Il pilota russo ha raddrizzato il weekend del Mugello con una rimonta da manuale nel corso dei 25’ di Gara-2 della Coppa Italia. Il russo di Volcano Motorsport prevale quindi su Mauro Guastamacchia, che colleziona un altro secondo posto ed il giro veloce.

Terzo assoluto e primo nella 2^ divisione Andrea Palazzo, autore di una strenua resistenza nelle posizioni di testa dall’inizio alla fine. Trionfa nel TCR DSG Carlotta Fedeli (RC Motorsport), quinta assoluta alle spalle di un ottimo Sandro Pelatti (BF Motorsport). Da sottolineare la recovery di Ettore Carminati (Aggressive Team Italia), che in Gara-2 risale da 31° a 8° assoluto, tagliando il traguardo alle spalle di Federico Borrett e Alberto Rodio (BF Motorsport).

Sul podio della 2^ divisione anche Giuseppe Cartia (SC Angelo Caffi) e Alberto Cioffi (AC Racing), davanti al poleman della manche Romy Dall’Antonia. Vince Speed Motor nel Trofeo 318, in cui la spunta Michele Materni, con Stefano Brué secondo e terzo Andrea Gregori. 

MASTER TRICOLORE PROTOTIPI: DOPPIO SUCCESSO DI FALCI

Marco Falci su Ligier JS 53 spodesta il poleman Alessandro Rosi in Gara-1 del Master Tricolore Prototipi, dopo aver costruito un vantaggio di 12 secondi sul suo diretto antagonista. Terza posizione per Alex Valle, mentre tra i DNF figurano Davide Pedetti, Gianluca Cecchini e Mark Coschieri. Falci detta legge anche in Gara-2, davanti a Fabio Valle e la Norma M20 FC guidata da Alessandro Rosi. Weekend ‘no’ invece per Davide Pedetti, costretto al ritiro anche nel pomeriggio.

AUTO STORICHE: ZARDO E AMBROSO PREVALGONO SU RONCONI E GULINELLI (3°G)

La prima gara del Campionato Italiano Auto Storiche vede tagliare il traguardo per primo l’equipaggio Zardo-Ambroso (3° Gruppo) su Porsche 911, spodestando i polemen Ronconi e Gulinelli. Clamoroso il ritiro di Marco Guerra, che perde la leadership della corsa a quattro minuti dalla bandiera a scacchi a causa di un problema al motore. 

Nel 4° Gruppo l’Alpine Renault di Riccardo Messa si aggiudica il primato, precedendo Thomas Giovannini & Michele Rigoni e Vito Truglia insieme a Gilles Giovannini. Maurizio Fratti ed Alex Caffi vincono nel 2° Gruppo, mentre Panini e Pergreffi su Ginetta G12 firmano il successo per il primo raggruppamento. Fuori dai giochi al primo passaggio la Lancia Fulvia Zagato di Massimo Lupoli e Francesco De Beaumont. 

Beatrice Zamuner

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.