Le speranze dei tifosi italiani di tornare finalmente a vedere un nostro pilota in Formula 1 si sono infrante contro la decisione dei vertici Lotus, i quali hanno pensato bene di sostituire per le ultime due gare il convalescente Kimi Raikkonen con Heikki Kovalainen. Il tutto a discapito del terzo pilota del team, il bravo Davide Valsecchi, il quale nonostante il titolo Gp2 conquistato nel 2012, si è dovuto accontentare di ammirare per tutta la stagione dai box i colleghi in pista. La scelta di Boullier e soci di puntare su un pilota d’esperienza come Kovalainen (dopo aver ottenuto il rifiuto di Hulkenberg e Michael Schumacher) anziché su un rookie come Davide, ha colto molti di sorpresa, visto che il brianzolo aveva già provato, seppur brevemente, la E21 nei test di Barcellona e Silverstone. Ma oltre al diretto interessato, il quale non ha certo preso bene tale decisione, ad essere rimasti delusi da un tale epilogo sono stati i tanti tifosi del pilota brianzolo, ed in particolar modo i membri del Fans Club ufficiale a lui dedicato. Abbiamo dunque parlato con Daniele Rizzi, presidente dell’organizzazione, per capire quale fosse lo stato d’animo all’indomani di questa discutibile decisione della Lotus: “Noi del fans club abbiamo sempre creduto e crederemo sempre che Davide meriti quel posto in Formula 1: dopo aver vinto il campionato del mondo Gp2, e anche dopo Montecarlo quando Grosjean era finito sulla graticola per i suoi crash, speravamo almeno in un venerdì mattina di prove libere a Monza. Questa volta però il sogno era piu’ vicino che mai… – ha confidato Daniele – una settimana prima del Gp degli Stati Uniti appena abbiamo appreso la notizia che Kimi non avrebbe preso parte alle ultime due gare, beh… tutti eravamo entusiasti perchè credevamo veramente che il momento fosse arrivato per vedere finalmente Davide realizzare il suo sogno. Ovviamente si era elettrizzati ma abbiamo cercato di aspettare la conferma ufficiale: infatti sulla nostra pagina Facebook ho scritto un messaqggio invitando tutti a mantenere la calma… poi quando è arrivata la doccia fredda la nostra delusione è stata veramente tanta, facendo purtroppo scaldare un pò l’animo di qualcuno che ha scritto sulla nostra pagina Facebook qualche epiteto non simpatico verso il team, il che ha fatto scatenare una piccola polemica”. Ma in questi ultimi giorni hai avuto modo di sentire Davide e capire il suo stato d’animo in questo momento? “Davide l’ho sentito per e-mail, come spesso accade durante le trasferte extraeuropee: era deluso ma si è comportato da vero uomo perchè, nonostante tutto, ci crede e si sente un guerriero; noi ovviamente siamo con lui e la pensiamo tutti alla stesso modo!” Passiamo alle origini della vostra iniziativa: come è nata l’idea di fondare un fan club dedicato a Davide Valsecchi? Come vi siete conosciuti? “Ero andato a Monaco nel 2008 per la prima volta e di quella trasferta avevo conservato bellissimi ricordi, ma anche uno meno piacevole: ero difatti scivolato nella zona della Roche infortunandomi ad un piede, il che mi era costato tre settimane di stampelle… l’anno successivo decisi di tornare (contro il parere dei miei genitori…) e quella fu anche l’ultima volta perchè poi il mio pilota preferito di allora, ovvero Alonso, avrebbe cambiato casacca: in effetti non sono proprio un simpatizzante della Ferrari! Il giovedi mattina stavo scattando alcune foto proprio sul luogo del mio “incidente” dell’anno prima, quando vidi passare un pilota in tuta e gli chiesi con il mio inglese stentato se era un pilota di Gp2: lui mi rispose di sì e…si trattava proprio di Davide! Diventammo presto amici, al punto che con i miei compagni di avventura, anche loro appassionati di motori, decidemmo di fondare il fans club registrandolo anche all’agenzia dell’entrate per evitare qualsiasi problema burocratico… Davide ne fu felicissimo e ci riconobbe da subito come primo e ufficiale”. Quali sono le vostre attività e come è strutturato il vostro Fans club? Come ci si può iscrivere? “Ad oggi abbiamo 232 tesserati provenienti non solo da tutta Italia, ma anche polacchi, tedeschi, francesi e inglesi. Le nostre attività generalmente consistono ovviamente nell’andare alle gare per tifare Davide, ma organizziamo anche cene sociali, corse di kart ed eventi vari. Per iscriversi è sufficente contattarci tramite la nostra pagina Facebook “ValseFans AndFriends”, oppure attraverso l’e-mail fansfriends@libero.it”. Ovviamente, al di là degli spiriti nazionalistici, non possiamo non condividere l’auspicio che Valsecchi possa presto avere una chance nel posto in cui merita di stare, ovvero in Formula 1. Boullier permettendo…

A seguire, la nostra intervista realizzata a Davide Valsecchi lo scorso 29 settembre.

{jcomments on}

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.