Un nuovo metodo di pagamento unico, in forma telematica, per contrastare il fenomeno dell’evasione. E’ questa la novità principale della mini-rivoluzione entrata in vigore dal 1° Gennaio 2020 per quanto riguarda il bollo auto, varata grazie all’approvazione della manovra economica da parte del Parlamento. Ma non è tutto: oltre al PagoPa, vi sarà anche la creazione di un nuovo archivio digitale per l’archivio e la verifica dei dati, insieme ad interessanti agevolazioni per i residenti in Lombardia.




La recente manovra varata dal Governo mira a dare un taglio netto all’evasione fiscale legata al mancato pagamento del bollo auto. A tal proposito, d’ora in poi sarà infatti possibile effettuare l’operazione esclusivamente attraverso il circuito telematico PagoPa, la piattaforma realizzata dall’Agenzia per l’Italia Digitale (Agid). Se per gli utenti cambierà poco o nulla (visto che i canali rimarranno praticamente gli stessi), le singole agenzie saranno tenute ad uniformarsi a questo metodo per poter continuare ad erogare il servizio.

Ogni versamento sarà tracciato attraverso l’Identificativo Univoco di Versamento (IUV), mentre per contrastare il fenomeno dell’evasione da quest’anno il Pubblico Registro Automobilistico (Pra) avrà la possibilità di accedere alla banca dati di Aci, effettuando così un ulteriore step di controllo che mira ad evitare il ripetersi di casi come quelli verificatisi in Molise, dove il totale accertato di bolli non pagati tra il 2016 e il 2017 ammonta a ben 28 milioni di euro.

Resteranno in ogni caso invariati i termini di pagamento: per i bolli in scadenza nel Dicembre 2019 esso dovrà essere corrisposto entro il 20 Gennaio 2020; per quelli in scadenza ad Aprile entro il 31 Maggio, mentre i bolli in scadenza nel mese di Agosto dovranno essere versati entro il 30 Settembre. Questo ad eccezione delle regioni Piemonte e Lombardia, che prevedono scadenze differenti.

Proprio la Lombardia garantirà inoltre un interessante opportunità di risparmio per tutti coloro che effettueranno il pagamento tramite domiciliazione bancaria: in questo caso la tassa verrà prelevata automaticamente alla scadenza, ottenendo uno sconto pari al 15% sull’importo totale del bollo.

Marco Privitera

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.