Dopo la caduta della Superpole Race, Alvaro Bautista torna a vincere a Mandalika portando a cinque le vittorie in questo inizio di stagione WorldSBK. Una gara interrotta dalla bandiera rossa gli ha permesso di ripartire dalla seconda fila riaprendo le sue chance di vittoria. Sul podio Torpak Razgatlioglu e Xavi Vierge al suo primo podio con la Honda nel WorldSBK. Sfuma purtroppo all'ultimo giro la vittoria per Michael Ruben Rinaldi che dopo aver comandato con autorità entrambe le gare, passato da Alvaro, commette un errore e scivola in quarta piazza. A terra ancora Jonathan Rea, irriconoscibile con la Kawasaki. Quattro italiani in top8 con Danilo Petrucci sesto, miglior indipendente.

BAUTISTA SI RIPRENDE, RINALDI SFORTUNATO 

Si riprende subito Alvaro Bautista, il campione del mondo WorldSBK 2022 vince gara2 dopo la bandiera rossa che ha interrotto la prima parte di gara. ripartiamo da qui: nella prima partenza a fare la differenza è Michael Ruben Rinaldi che sembrava destinato ad una passerella trionfale. Michael invece a causa dello spaventoso incidente che ha coinvolto Michael Van der Mark e Philipp Oettl si è dovuto ricostruire tutto nella ripartenza. Al secondo via, Michael si rimette subito al comando della gara allungando su Torpak Razgatlioglu. Dopo tre passaggi Bautista passa il turco e si mette a caccia del compagno di squadra. Rinaldi resiste fino a due giri dalla fine quando l'usura della sua SC0 lo costringe a salire sopra l'1'33". Bautista si prende così la prima posizione e va a vincere la sua quinta gara stagionale.

Rinaldi deve solo resistere un giro dagli assalti di Toprak Razgatlioglu ma purtroppo all'ultimo passaggio alla staccata di curva 10 finisce lungo facendosi passare sia dal turco che da Xavi Vierge. Proprio lo spagnolo dell'HRC centra il suo primo podio nel WorldSBK dopo una prima stagione complicata con la CBR 1000RR-R. La moto dell'ala dorata che è ormai di fatto un prototipo grazie alle "superconcessioni" almeno a Mandalika è sembrata essere più vicina a Ducati e Yamaha.

QUATTRO ITALIANI IN TOP8

Detto di Michael Ruben Rinaldi quarto, alle sue spalle troviamo altri due italiani. In quinta piazza infatti ha chiuso Andrea Locatelli che però perde il secondo posto in classifica generale. In sesta piazza invece il debuttante Danilo Petrucci che prima di venerdì non aveva mai visto la pista indonesiana e nonostante questo è rimasto costantemente nelle prime posizioni. Settima piazza per un altro debuttante, Remy Gardner con la Yamaha del GYTR GRT Yamaha WorldSBK Team. L'australiano debilitato da problemi gastrointestinali ha dovuto rinunciare alla gara del sabato ma in questa domenica si è messo in mostra e tiene aperta la corsa al titolo di rookie of the year. Ottava piazza per Axel Bassani che dopo due ottimi avvii è scivolato in fondo ai margini della top10 con la Ducati del team Motocorsa. Chiudono i primi dieci infine Iker Lecuona e Scott Redding.

KAWASAKI A PICCO

Un weekend nero per Kawasaki ma soprattutto per Jonathan Rea. Il nord irlandese dopo aver chiuso nono gara1 e quinto la Superpole Race, cade in gara2 mentre si trovava in lotta per la quinta piazza. Domenica a due facce per Alex Lowes che dopo il podio della Superpole Race in gara2 chiude ai margini della zona punti. Ora si trova sesto in classifica generale a 68 punti di distacco da Alvaro Bautista vincitore di cinque gare su sei in questo 2023.

Credits: worldsbk.com

Mathias Cantarini

LEGGI ANCHE: WORLDSSP | INDONESIA, GARA 2: FEDERICO CARICASULO TORNA FINALMENTE ALLA VITTORIA

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi