Speciale F1 Test Bahrain 2024 - Day 2

Jonathan Riley è il nuovo campione 2022 del Ferrari Esports Series. L’inglese sarà al fianco del roster di piloti per Ferrari Esports nella prossima stagione. Riley si aggiunge come terzo vincitore della competizione, seguendo De Salvo e Pawlowski.

Per questa terza edizione i piloti hanno dovuto affrontare una gara di qualificazione, preceduta da una prova contro il tempo. Ciascuna “batteria” ha portato tre piloti alle finali regionali (Europa e la novità Nord America). Da quest’ultime, sei sono stati i finalisti che si sono dati battaglia direttamente da Maranello per un sedile come pilota Ferrari Esports 2023. Dall’Europa troviamo Riley, Romagnoli e Swiderek. Un lungo viaggio verso la terra del Cavallino Rampante ha portato invece Brandon Hawkin, Mérick Léveque e Christopher Severt.

UNA SERIE DI SFIDE A MARANELLO PER DECRETARE IL CAMPIONE 2022

I sim racers sono stati messi a dura prova con quattro differenti sfide, proprio per testare le capacità dinamiche che un pilota professionista del mondo virtuale deve avere. La prima sfida riguardava una sessione di qualifica ad Indianapolis con la 488 Evo GT3. In seguito, una prova di costanza: i piloti hanno percorso uno stint di cinque giri al Circuit of The Americas sulla 488 Challenge Evo, cercando di rimanere il più possibile vicini ad un target time. Infine, il momento delle gare. La prima al Nurburgring con la vettura GT3 ma in condizioni di bagnato. Le ultime due ad Imola, di cui gara-2 con griglia invertita rispetto ai risultati di gara-1. Lo scenario del Santerno si era già visto nella finale europea, tuttavia in condizioni miste.

RILEY E ROMAGNOLI I MIGLIORI IN QUALIFICA E COSTANZA, A SEVERT LA SFIDA SUL BAGNATO

Partendo dal passo in qualifica, Riley è stato il più rapido sul suolo americano. Ha sorpreso l’ultima posizione di Hawkin dopo aver dominato le finali oltreoceano. Romagnoli ha fatto sua invece la sfida di costanza. Per quanto riguarda le gare, Severt è stato il più abile sul bagnato del Nurburgring, portando a casa il primo successo per i piloti provenienti dal Nord America. Riley conferma la sua dinamicità con il secondo posto, davanti a Romagnoli. Malgrado ciò, è proprio ad Imola che il britannico da il meglio di sé.

IMOLA: TERRENO DI JONATHAN RILEY

Già in forma nella finale regionale, sul tracciato italiano Riley trionfa in gara-1 tenendo alle spalle un minaccioso Severt, il quale partiva dalla pole. Lo statunitense inoltre era l’unico rimasto in corsa dopo l’uscita di scena di Romagnoli in gara-1. Persino nell’ultima gara l’inglese è riuscito a bissare il successo dall’ultima posizione in griglia. Complici anche alcuni contatti Riley è risalito in seconda posizione già al secondo giro. A quel punto, la mossa decisiva su Hawkin alla Curva del Tamburello. Severt, dal terzo posto, ha provato una manovra disperata per non far scappare il leader alla Variante Villeneuve. Da ciò, è scaturito un contatto che ha coinvolto proprio Riley, il quale ha ripreso la via della pista dopo aver attraversato la ghiaia. In quel momento è iniziata la cavalcata solitaria verso il titolo di campione 2022 del Ferrari Esports Series.

Antonio Fedele