Vallelunga è stata protagonista nel fine settimana appena concluso con l'edizione 2023 delle Finali Mondiali Lamborghini. La casa bolognese conclude la stagione agonistica in grande stile in attesa del debutto nella classe regina del FIA World Endurance Championship e nell'IMSA WeatherTech SportsCar Championship con l'inedita SC63.

Foto. Lamborghini

Finali Mondiali PRO e PRO AM: Amaury Bonduel trionfa

Due pole-position tra i PRO, una vittoria assoluta ed un podio hanno permesso a Amaury Bonduel di vincere il titolo assoluto nelle Finali Mondiali Lamborghini 2023 a Vallelunga. Il francese festeggia in solitaria concludendo due giornate perfette, il 24enne svetta per la prima volta in carriera nell'annuale rassegna indetta dal brand italiano. Menzione d'onore anche per Alex Au/Frederik Schandorff (Target Racing #81), invincibili in PRO Am.

Race-1: Bonduel parte forte respingendo Leitch 

Amaury Bonduel ha dominato la race-1 del sabato tra i PRO. Il francese ha controllato la scena dal via alla bandiera a scacchi concretizzando la pole-position della mattinata. Il #28 del  BDR Competition by Grupo Prom ha fatto la differenza concludendo davanti a  Brendon Leitch (Leipert Motorsport #86) ed a Stephane Tribaudini/Loris Cabirou (CMR #27).

L'incertezza è stata protagonista tra i PRO con Leitch che ha tentato di riprendere nei giri conclusivi il rivale transalpino. Il neozelandese che venerdì ha firmato il titolo PRO nel Lamborghini Super Trofeo Europe, ha dovuto accontentarsi davanti alla coppia francese del CMR, presente sul podio nonostante una penalità di 2 secondi e 367 decimi per un errore durante il cambio pilota.

Quarto posto per Riccardo Ianniello (DL Consulting #50) davanti a Sebastian Balthsar/Marzio Moretti (Oregon Team #61), mentre è da segnalare l'affermazione in PRO Am da parte di Alex Au/Frederik Schandorff (Target Racing #81). La coppia, sfortunata durante il championship decider per il campionato europeo, si è presa una significativa rivincita nella sabato pomeriggio chiudendo davanti a Emanuele Zonzini (Iron Lynx #78) ed a Nigel Schoonderwoerd/Yelmer Buurman (Iron Lynx #89).

Race-2: Bonduel non sbaglia

Bonduel non sbaglia e controlla la situazione nella decisiva sfida di domenica. Il portacolori di  BDR Competition by Grupo Prom #28 ha completato terzo respingendo ogni ipotetico assalto da parte del temibile 'kiwi' Leitch. Il finale è stato caratterizzato da due episodi. Un problema ad un'auto del Team Oregon ha ricompattato il gruppo per i 6 minuti finali, tutti hanno avuto una chance per ribaltare la graduatoria generale dell'ultima sfida del 2023. Il restart ha visto un solo protagonista: Luca Segù (DL Consulting #68). L'italiano, presente accanto a Federico Scionti, ha recuperato da quinto a primo mostrando un passo decisamente superiori ai rivali, la coppia ha meritatamente festeggiato il successo davanti a Oliver Soderstrom/Largim Ali (Target Competition #9) ed al già citato Bonduel. Quarta piazza per Artem Petrov (VSR #95) davanti al già citato Leitch ed Mattia Michelotto/Gilles Stadsbader  (VSR #6). 7ma piazza conclusiva, invece, per Alex Au/Frederik Schandorff (Target Racing #81). Il pilota di Hong Kong ed il forte danese che corre regolarmente anche tra le GT3 hanno fatto la differenza in PRO Am dominando la scena senza particolari problemi. Il binomio citato ha ripetuto alla perfezione quanto fatto ieri.
Foto. Lamborghini

Finali Mondiali LC ed AM: dall'America all'Europa per Anthony McIntosh/Glenn McGee

Anthony McIntosh/Glenn McGee vincono il titolo nelle Finali Mondiali Lamborghini in Am  dopo un 2023 da incorniciare in North America. La coppia del Precision Performance Motorsports #196 svetta dopo due giorni perfetti in AM, mentre in LC il titolo è andato al kazako Shota Abkhazava

Race-1: McIntosh/McGee padroni dalla pole

Dall'America all'Italia con il medesimo risultato per Anthony McIntosh/Glenn McGee (Precision Performance Motorsports #196). I campioni della serie americana 2023 per la classe AM hanno fatto la differenza trasformando la pole-position in un bellissimo successo.

 Gabriel Ridone (Leipert Motorsport #21) e Giovanni Anapoli/Piergiacomo Randazzo (VSR #60)  hanno completato il podio di una race-1 che ha visto l'assenza tra i migliori di Ibrahim Badawy  (DL Consulting #62) e Julien Piguet (Autovitesse #63). I due hanno si sono eliminati nella prima parte d'azione, l'egiziano ed il francese scattavano in seconda e terza piazza. Ottima performance, invece, per Mark Wilgus (US Racetronics #150), meritatamente a segno nella prima sfida valida per la classe LC.

Race-2: McIntosh/McGee non sbagliano e vincono 

Alban Varutt/Julien Piguet   (Autovitesse #63) hanno vinto la race-2 in AM per quanto riguarda le Finali Mondiali Lamborghini a Vallelunga, un risultato che non ha cambiato la classifica generale della manifestazione. 

I francesi, scattati dalla pole-position, hanno dovuto inchinarsi a Anthony McIntosh/Glenn McGee, terzi sotto la bandiera a scacchi alle spalle degli italiani Piergiacomo Randazzo/Giovanni Anapoli (VSR #60). Il finale è stato più che mai incandescente, tutto è stato rimesso in discussione dopo una serie di contatti che hanno modificato la graduatoria assoluta.

Il più importante è stato sicuramente quello di Gabriel Ridone (Leipert Motorsport #20), virtualmente secondo che è finito nell'erba del 'Semaforo' dopo un rocambolesco contatto contro Greg Moczulski (GT3 Poland #5). Il compagno di squadra di Adrian Lewandowski è arrivato in quinta piazza, mentre l'italiano che nel 2023 ha corso anche nella Michelin Le Mans Cup si è dovuto accontentare della 7ma posizione perdendo ogni chance di ambire al titolo globale AM.

Shota Abkhazava ribalta la classifica in LC

Menzione d'onore anche per la LC Cup con l'affermazione nella singola race-2 da parte di Graham Doyle (Wayne Taylor Racing #110). Lo statunitense, quarto overall, ha preceduto il kazako Shota Abkhazava  (ART-Line #75), campione Lamborghini 2023 grazie ad un prezioso quinto posto ottenuto sabato.

Il protagonista citato ha avuto la meglio approfittando della giornata negativa da parte di Mark Wilgus  #150 e Jonathan Hirshberg #186, alfieri di US Racetronics che avevano completato nell'ordine una splendida doppietta nel primo impegno del week-end.

Bandiera a scacchi sulla stagione 2023 targata Lamborghini. La prossima stagione si prospetta particolarmente interessante, le Finali Mondiali si svolgeranno in Spagna in quel di Jerez della Frontera. Ricordiamo, invece, che il calendario del Super Trofeo Europe presenterà una prestigiosa sfida in quel di Le Mans in concomitanza con la 24 ore oltre ad alcuni round in compagnia del FIA World Endurance Championship.

Foto. Lamborghini

Lamborghini Hypercar: Kvyat e Caldarelli presenti 

Daniil Kvyat ed Andrea Caldarelli sono ufficialmente i primi piloti annunciti per il programma Hypercar Lamborghini Iron Lynx, progetto presente nel FIA WEC e nell'IMSA WTSC. Il russo è atteso nel Mondiale a tempo pieno, mentre l'italiano parteciperà alle tappe della Michelin Endurance Cup in North America a partire dalla 12h Sebring.

Entrambi sono al debutto nella classe regina dei prototipi dopo aver disputato un anno in LMP2 con PREMA. Il primo sarà in scena dopo una parentesi importante in F1 con Toro Rosso e Red Bull, il secondo è atteso dopo i successi nel  Fanatec GT World Challenge America Powered by AWS, le affermazioni nel GTWC Europe e la significativa esperienza nel Super GT.

Mirko Bortolotti e Romain Grosjean sono gli altri piloti che hanno già testato la SC63, entrambi dovrebbero essere della partita con l'inedito prototipo che come noto non parteciperà alla Rolex 24 at Daytona del prossimo gennaio. Ancora due piloti resta da annunciare, ricordiamo l'obiettivo del marchio bolognese è quello di avere due auto in scena per la 24h Le Mans.

Foto. Lamborghini

Dalla pista alla strada con la Huracán STO SC 10° Anniversario

Le Finali Mondiali Lamborghini sono state l'occasione perfetta anche per presentare la 'Huracán STO SC 10° Anniversario', inedito gioiello per onorare i dieci anni di Squadra Corse e celebrare il legame tra la gamma stradale e il mondo del motorsport.

Il logo Squadra Corse è presente sulla pinna posteriore della Huracán STO, il gioiello sviluppato dal costruttore bolognese monta un kit performance per migliorare le qualità dinamiche e le prestazioni in pista. La soluzione, studiata da Lamborghini Squadra Corse, adotta due inediti appendici anteriori in carbonio montati sul cofano che insieme all'ala posteriore incrementano notevolmente il carico aereodinamico.

Il nuovo gioiello tricolore,  Opera Unica Lamborghini Ad Personam,  ha dei nuovi pneumatici sviluppati ad hoc in collaborazione con Bridgestone, un motore V10 aspirato e  quattro ammortizzatori regolabili di derivazione racing che sostituiscono la componentistica di serie attiva.

Lamborghini Huracán STO SC 10° Anniversario Foto. Lamborghini[/caption]

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi