Dopo la notizia della separazione da Prima Pramac Team arrivata Domenica pomeriggio, era chiaro il futuro in MotoGP di Johann Zarco. Il 33enne francese ha firmato un accordo biennale con Honda per guidare nel team LCR insieme al giapponese Takaaki Nakagami.

UN SALTO NEL VUOTO

Scegliere di guidare una Honda, in questo momento storico, si può dire che non è da tutti. Per garantirsi un futuro in MotoGP Johann Zarco ha accettato la sfida della RC213V di LCR Team. Il classe 1990 passerà così dalla Ducati, la moto migliore della griglia, alla Honda, che in questo momento rappresenta il fanalino di coda per quanto riguarda il motomondiale. Al momento HRC, per quanto il progetto non sia entusiasmante, garantisce a Zarco di continuare la sua avventura in MotoGP per ben due stagioni. Un dettaglio di rilevanza, dato che ottenere un contratto biennale con Ducati sarebbe stato pressoché impossibile.

IL MERCATO FINALMENTE SI SBLOCCA

Inutile girarci intorno: il mercato MotoGP è dipeso da Johann Zarco in questi ultimi mesi. Con la firma del transalpino in Honda, finalmente si sblocca la situazione riguardante la griglia 2024. Ora che è ufficiale il trasferimento del due volte iridato Moto2 alla corte di Tokyo, guidando per LCR Team, la sella in Prima Pramac Racing dovrebbe andare a Franco Morbidelli. L'iridato Moto2 nel 2017 è uscito dall'orbita di Yamaha, nella quale militava dal 2019, non appena tornato dalla pausa estiva. Sulla Yamaha M1 ci andrà Álex Rins, il quale affiancherà Fabio Quartararo e lascerà dunque libera la propria sella per Zarco. Il rebus per quanto riguarda Ducati è stato risolto da un apparente rifiuto di Marco Bezzecchi di salire in Pramac, dando quindi priorità al VR46 Racing Team.

CECCHINELLO: "NON VEDIAMO L'ORA DI ACCOGLIERE ZARCO"

Entusiasta della firma Lucio Cecchinello, Team Manager di LCR Team. La squadra italiana ha passato dei tempi difficili nelle ultime stagioni, ma nel 2023 ha ritrovato la vittoria grazie ad Álex Rins in occasione del Gran Premio delle Americhe. Magari Zarco non ha il talento di Rins, ma comunque Cecchinello si è accaparrato un pilota di grande esperienza, al quarto costruttore diverso in carriera: "Siamo molto contenti di annunciare che Johann Zarco sarà il pilota di LCR Honda Castrol Team, ora che tutte le firme sono al loro posto. È un ritorno in questa squadra dopo le poche gare fatte assieme nel 2019, occasione nella quale abbiamo avuto modo di vedere sia il suo talento che il suo metodo di lavoro. Ci sono ancora molte gare da svolgere in questa stagione, ma non vediamo l'ora di cominciare questa nuova avventura nel 2024".

Valentino Aggio

Leggi anche: MOTOGP | GP AUSTRIA: BINDER PORTA IN ALTO KTM, MILLER SOFFRE

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi