F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

Marino Sato/Oliver Jarvis/Phil Hanson (United Autosports USA #22) vincono la 4h Portimao, Kyffin Simpson/James Allen/Alexander Lynn  (Algarve Pro Racing #25) vincono il titolo 2023 nell'European Le Mans Series. Il maltempo regala emozioni in Portogallo, il team di casa festeggia dopo un doubleheader in pieno controllo della situazione. 

François Perrodo/Mathieu Vaxivière (AF Corse #83) sono i campioni in LMP2 PRO Am, Ryan Hardwick/Zach Robichon/Alessio Picariello  (Proton Competition Porsche #16) svettano in GTE nella singola corsa e nella classifica finale della serie. 

https://twitter.com/EuropeanLMS/status/1716146199260975468

4h Portimao: pioggia torrenziale prima del via

Gli organizzatori hanno ritardato il via delle operazioni di due ore, un tentativo volto ad evitare una forte perturbazione che per tutta la giornata ha colpito la pista di Portimao. La missione non è però riuscita, dopo lo start alle spalle della Safety Car la direzione gara ha esposto per 45 minuti la bandiera rossa in seguito alle avverse condizioni meteo. 

Dopo 1h effettiva della 4h Portimao persa tra Safety Car e red flag, il via è stato dato con United Autosports USA #22 subito all'attacco con Phil Hanson. Il giovane britannico ha fatto la differenza e si è subito portato in vetta, determinato a replicare quanto fatto nella giornata di venerdì in occasione della 4h Algarve. 

https://twitter.com/EuropeanLMS/status/1716087432716685672

United davanti senza rivali

La prima ora ha visto in vetta Phil Hanson (United Autosports USA #22). L'ex vincitore della classe LMP2 per quanto riguarda la 24h Le Mans ha fatto la differenza staccando i rivali con una scioltezza senza precedenti, l'inglese ha condotto con margine le danze su Panis Racing #65 ed Algarve Pro Racing #25.

Bella anche la bagarre in LMP2 PRO Am con Mathias Beche (Nielsen Racing #24) in vetta dopo il primo turno di soste. L'elvetico ha saputo annullare il ritardo del team britannico nei confronti di Proton Competition #99, realtà partita in pole con Giorgio Roda.

United ha continuato a controllare la corsa, mentre Nielsen Racing ha ceduto il passo ad AF Corse #83. Passo incredibile per il prototipo di Amato Ferrari, all'assalto durante la ripartenza con il competitivo Mathieu Vaxiviere.

Tutto è cambiato a meno di 90 minuti dal termine del campionato con un uscita di pista da parte di United Autosports USA #21. Nelson Piquet Jr ha perso il controllo del proprio prototipo, la direzione gara è stata costretta ad inserire una nuova Safety Car anche per spostare la Ligier #7 di Nielsen Racing ferma in curva 5 dopo un contatto.

https://twitter.com/EuropeanLMS/status/1716126396899029042

APR #25 vince il titolo, United svetta ancora

United ha continuato a dominare, l'Oreca #22 ha firmato il secondo acuto consecutivo nell'ELMS 2023. Terza gioia per  Marino Sato/Oliver Jarvis/Phil Hanson davanti ai campioni di Algarve Pro Racing, meritatamente presenti al secondo posto dopo una bella lotta nei giri finali contro Panis Racing.

Kyffin Simpson/James Allen/Alexander Lynn hanno preceduto Job van Uitert/Tijmen Van Der Helm/Manuel Maldonado, i due equipaggi in questione hanno avuto la meglio davanti a François Perrodo/Mathieu Vaxivière.

I due francesi, accompagnati da Ben Barnicoat e da Alessio Rovera durante l'anno, hanno vinto il titolo in LMP2 PRO Am con i colori di AF Corse, il team tricolore ha beffato su Malthe Jakobsen/Nico Lapierre/Alexandre Coigny  (COOL Racing #37) e Rodrigo Sales/ Mathias Beche/Ben Hanley  (Nielsen Racing #24).

https://twitter.com/EuropeanLMS/status/1716148731337138674

ELMS, Eurointernational conclude alla grande il 2023

Matt Bell/Ali Adam hanno vinto in LMP3 con Eurointernational. La squadra italiana svetta in classe dopo aver comandato a lungo la scena senza particolari problemi. La Ligier #11 ottiene una bellissima affermazione in Portogallo davanti a Adrien Chila/Marcos Siebert/Alejandro Garcia (COOL Racing #17), campioni eletti già ieri.

Concludono la Top3 Alexander Bukhantsov/James Winslow/Pedro Perino  (DKR Engineering #4) una stagione che nuovamente è stata controllata da COOL Racing. Pass per Le Mans acquisito per la squadra svizzera che per un soffio non ha vinto la LMP2 PRO Am.

4h Portimao: Proton Competition Porsche #16 vince il titolo con Robichon/Hardwick/Picariello

Gara e titolo per Ryan Hardwick/Zach Robichon/Alessio Picariello (Proton Competition Porsche #16). La squadra tedesca vince l'ultima edizione della storia della categoria GTE nell'European Le Mans Series respingendo nell'ultima corsa ogni ipotetico attacco da parte di Iron Lynx Porsche #60. 

https://twitter.com/EuropeanLMS/status/1716152255945031738

4h Portimao: Porsche davanti sin da subito

Porsche è partita nel migliore dei modi con Ryan Hardwick (Proton Competition #16). L'autore della pole-position ha gestito gran parte del primo stint, il leader provvisorio del campionato ha dovuto subire nel finale della prima effettiva ora d'azione il ritorno da parte di Duncan Cameron (Spirit of Race Ferrari #55).

La pista si è progressivamente asciugata, Iron Lynx Porsche #60 ha iniziato progressivamente a recuperare sulla testa della corsa con Matteo Cressoni. La squadra italiana ha tentato in tutti i modi di annullare il proprio margine da Proton Competition Porsche #16, avversario diretto per il titolo.

L'ultima parte dell'evento non ha visto grandi cambiamenti con il successo finale da parte di  Ryan Hardwick/Zach Robichon/Alessio Picariello (Proton Competition Porsche #16). Dominio totale della realtà tedesca che ha primeggiato davanti a Lentoudis/Rui Aguas/Ulysse De Pauw  (AF Corse Ferrari #51) e Christian Ried/Gianmarco Levorato/Julien Andlauer (Proton Competition Porsche #77).

---  Aggiornamento post gara --- AF Corse Ferrari #51 ha perso il podio nel post gara per un'irregolarità con il tempo di guida del pilota Gold. Spirit of Race Ferrari #55 ha ereditato la terza posizione alle spalle di Proton Competition Porsche #77

Si conclude la stagione 2023 dell'European Le Mans Series. L'appuntamento è ora per il 2024, edizione che si prospetta particolarmente interessante con l'introduzione delle GT3 al posto delle GTE e soprattutto la presenza di due round in Italia tra Imola (luglio) e Mugello (settembre).

Luca Pellegrini