Dopo la breve pausa per la 24h Le Mans, torna questo fine settimana l’IMSA WeatherTech SportsCar Championship con la 6h del Glen. Tutto è pronto per la terza tappa della Michelin Endurance Cup, la quinta di un campionato più che mai avvincente che ritroverà anche le LMP3 oltre a GTP, LMP2, GTD PRO e GTD.

Ben 57 auto solcheranno la storica pista di Watkins Glen, impianto permanente che sorge nello Stato di New York. Sarà una prova da non perdere, si riparte infatti dopo le moltissime emozioni che abbiamo avuto nel round di Laguna Seca a maggio.

Porsche vs Cadillac nella 6h del Glen?

Porsche, a differenza di quanto accade nel FIA World Endurance Championship, è al comando del campionato americano con un successo all'attivo. Nick Tandy/Mathieu Jaminet #6 guidano il campionato con 1307 punti all'attivo contro i 1282 della Cadillac #31 di Action Express affidata a Pipo Derani/Alexander Sims.

Le due auto citate partono per favorite insieme alla Cadillac #01 di Renger van der Zande/Sébastien Bourdais, all'assalto in quel di Laguna Seca. L'olandese ed il francese sono pericolosi anche nel Glen, tracciato in cui l'anno scorso ci fu un dominio da parte di Acura.

Wayne Taylor Racing e BMW cercano il primo successo

Filipe Albuquerque/Ricky Taylor (Konica Minolta Acura ARX-06  #10) si imposero infatti 12 mesi fa dopo una lunghissima battaglia con la vettura #60 di Shank Racing, iscritta quest'anno al campionato con Colin Braun/Tom Blomqvist. La prima auto è ancora pianamente in gioco per il titolo, ancora senza successi per vari episodi che hanno già scritto la storia del campionato. 

Il portoghese e l'americano hanno tutte le carte in regola per firmare nel Glen la prima gioia del 2023, un risultato che attualmente è inseguito anche da BMW. Attenzione domenica anche ai bavaresi che come altri team hanno disputato recentemente una serie di test in vista di una lunga estate d'azione. Augusto Farfus/Phillip Eng #24 e Connor De Phillippi/Nick Yelloly #25 sono confermati a bordo delle due BMW, unico costruttore presente nell'IMSA WTSC 2023 a non avere ancora zero successi.

LMP2, TDS prova il bis

TDS Racing prova il bis ed un primo ipotetico allungo in campionato in LMP2 dopo la bellissima affermazione di Laguna Seca con Mikkel Jensen/Steven Thomas. L'equipaggio #11, nuovamente supportato da Scott Huffaker, darà sicuramente battaglia in una competizione che ritrova al via degli interessanti equipaggi anche nella seconda categoria riservata al mondo dei prototipi.

Iniziamo in merito con il citare CrowdStrike Racing by APR #04, team che presenta ai nastri di partenza George Kurtz/ Ben Hanley/Nolan Siegel. I primi due, vincitori della recente 24h Le Mans in LMP2 PRO/Am non possono passare inosservati in una competizione che rivedrà in scena ancora una volta AF Corse. La squadra italiana torna con i prototipi anche negli USA e ritrova Nicklas Nielsen/Luis Perez Companc oltre a Lilou Wadoux, assente da una LMP2 dall'ultima prova del FIA WEC 2022.

LMP3, Riley contro tutti

Gar Robinson/Felipe Fraga/Josh Brudon   (Riley Motorsports  #74)  sono l'equipaggio da battere in LMP3 dopo l'affermazione di Sebring. La squadra citata parte da favorita in quella che di fatto sarà la seconda prova del 2023, ricordiamo infatti che questa specifica classe non ha corso a Laguna Seca ed a Long Beach.

Riley dovrà vedersela sicuramente con João Barbosa/ Lance Willsey /Nico Pino (Sean Creech Motorsport #33 ), Jarett Andretti/Gabby Chaves/Glenn van Berlo (Andretti Autosport  #36) e Anthony Mantella/Wayne Boyd/ Nicolas Varrone (AWA #17), vincitori della Rolex 24 at Daytona lo scorso gennaio. 

Le LMP3, nel frattempo, si preparano per lasciare lentamente l'IMSA WTSC. Ricordiamoci infatti che la classe citata sparirà dalla griglia del 2024 visto l'incremento di richieste avuto nel recente periodo con l'ingresso delle LMDh.

GTD PRO, Lambo e Ferrari tornano all'assalto

Regna l'incertezza come sempre in GTD PRO alla vigilia della 6h del Glen, appuntamento da non perdere dopo le emozioni dei primi eventi del 2023. Con 1415 punti all'attivo, Ben Barnicoat/Jack Hawksworth (Vasser Sullivan #14/Lexus) sono al comando del campionato con davanti alla Mercedes #79 di WeatherTech Racing affidata a Jules Gounon/Daniel Juncadella. La coppia in questione vanta 1374 punti sino ad ora e due affermazioni, l'ultima a Laguna Seca nell'ultima prova disputata.

Corvette Racing torna all'assalto con Antonio Garcia/Jordan Taylor #3, mentre Klaus Bachler/Patrick Pilet #9 sono nuovamente attesi con Pfaff Motorsports (Porsche). Occhi puntati ovviamente anche su Ross Gunn/Alex Riberas (Heart of Racing #23/Aston Martin), primi nel 2022, ed ai marchi italiani che rientrano per la terza prova della Michelin Endurance Cup.

Gli ex campioni del GTWC America Andrea Caldarelli/Jordan Pepper scendono in campo con Iron Lynx (Lamborghini), mentre Davide Rigon/Daniel Serra sono confermati a bordo della Ferrari #62 di Risi Competizione. L'italiano ed il brasiliano non saranno gli unici a rappresentare la Rossa che punterà anche su AF Corse #61 con Simon Mann/Ulysse De Pauw/Miguel Molina.

GTD, lotta aperta su tutti i fronti

Heart of Racing, da tenere in considerazione in GTD PRO, è da osservare anche in GTD. Roman De Angelis/Maxima Martin/Ian James #27 sono determinati a replicare quanto fatto l'anno scorso con la propria Aston Martin, il terzetto citato occupa il terzo posto in campionato alle spalle della McLaren #70 di Brendan Iribe /Frederik Schandorff (1182p) e la BMW M4 GT3 #1 di Paul Miller Racing di Madison Snow/Bryan Sellers (1244p).

Anche in GTD è da osservare Vasser Sullivan oltre alla Mercedes #57 di Winward Racing, ancora assente quest'anno dal successo. Russell Ward/ Philip Ellis/Indy Dontje ci riprovano con Mercedes in una 6h del Glen che sicuramente vedrà all'assalto anche Acura, nuovamente in scena con Gradient Racing #66 e  Racers Edge Motorsports with WTR #93.

Nella lotta per il successo possono tranquillamente inserirsi anche Mike Skeen/Kenton Koch/Mikael Grenier  (Team Korthoff Motorsports #32), Andy Lally/John Potter/Spencer Pumpelly  (Magnus Racing #44/Aston Martin) oltre alla Porsche #16 di Ryan Hardwick/Jan Heylen/Zach Robichon, al rientro con i colori di Wright Motorsports.

Appuntamento ora a domenica per la prova dell'IMSA WTSC nel Glen. Come sempre la diretta verrà garantita da IMSA.com, la green flag verrà sventolata alle 16.40.

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi