F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

L'Inghilterra è la protagonista della 17ma puntata di 'A ruota libera' al termine di un week-end semplicemente unico con la 50ma 24h del Nuerburgring e la 106ma Indy500. Il BTCC ed il British GT Championship hanno dato spettacolo da Thruxton e Donington Park, mentre la NASCAR Xfinity e Truck Series ha gareggiato in quel di Charlotte insieme alla Cup Series.

BTCC, Thruxton: Cook concede il bis e diventa il nuovo leader 

Josh Cook è il nuovo leader del BTCC dopo le tre prove di Thruxton, terza prova del BTCC 2022. Il britannico di Honda sfrutta al massimo le due pole-position per mettere in bacheca due importantissimi successi che gli permettono di scavalcare Tom Ingram nella graduatoria overall.

Race-1: Cook respinge Hill e vince

Cook è stato il migliore allo spegnimento dei semafori e dalla pole ha subito allungato sui rivali. Il portacolori del Rich Energy BTC Racing si è ritrovato per tutta la race-1 a dover fronteggiare l'assalto della BMW di Jake Hill, competitivo per tutto il fine settimana. Secondo posto conclusivo per l'alfiere del ROKiT MB Motorsport, all'assalto fino all'ultima curva del velocissimo impianto britannico che ad inizio anno ha accolto i test pre-stagionali. Terza posizione per Ash Sutton con la prima delle due Ford del NAPA Racing UK.

Race-2 Cook vs Hill (pt.2)

La lotta tra Cook ed Hill è continuata con la partenza della race-2. I due, rispettivamente primo e secondo sulla griglia in base al risultato della corsa che apre il week-end, non si sono risparmiati, ma l'esito è stato lo stesso della prima prova. Sutton si è confermato sul podio dopo una bellissima sfida con Colin Turkington (Team BMW), all'attacco insieme alla Hyundai di Tom Ingram. Ottava piazza finale per l' #80 del Bristol Street Motors with EXCELR8 TradePriceCars.com, lontano dai primi in seguito a  problemi nella race-1.

Race-3: Morgan vince il BMW Party

Festa BMW nella race-3 del BTCC presso il Thruxton Motorsport Centre, impianto che ritroveremo più avanti della stagione. Jason Plato (Rich Energy BTC Racing/Honda) ha lasciato spazio sin dai primi metri ad Adam Morgan (Car Gods with Ciceley Motorsport/BMW), abile per tutta la gara a resistere ad ogni possibile assalto da parte di Turkington.  Il pluricampione della categoria ha tentato sino all'ultima chicane ad impensierire il padrone della prova, mentre si difendeva da Sutton, nuovamente terzo con la propria Ford. Fine settimana oltremodo consistente per il #1 del gruppo che sale al secondo posto della graduatoria overall con 23 punti di ritardo da Cook che potrebbe provare il primo allungo sulla concorrenza nel prossimo evento in quel di Oulton Park.

Appuntamento ad inizio giugno per tutte le risposte del caso.

Donington Park, Donington Park: McLaren svetta su Mercedes

Morgan Tillbrook/Marcus Clutton (Enduro Motorsport #77/McLaren) hanno vinto la terza tappa del British GT Championship in quel di Donington Park. Giornata perfetta per la compagine legata al marchio di Woking, a segno davanti a James Cottingham/Lewis Williamson (2 Seas Motorsport #4/Mercedes) ed a Ian Loggie/Callum Macleod (RAM Racing #6/Mercedes). https://twitter.com/BritishGT/status/1531184142431436807 La 720S GT3 #77, scattata dalla pole-position, si è contesa per tutto l'arco delle 3h la prima posizione con la Mercedes #4 della compagine araba che ha tentato in tutti i modi di imporsi nell'impegnativo impianto britannico. L'ultimo pit stop è stato cruciale, Tillbrook è uscito in vetta ed ha gestito il proprio margine fino alla bandiera a scacchi. Da evidenziare in GT4 il primo acuto per Marco Signoretti/Matt Conwley (Academy Motorsport #61/Ford Mustang), a segno davanti Will Burns/Jack Brown (Century Motorsport #90/BMW) ed a Tom Edgar/Jordan Collard (Toyota GAZOO Racing UK #48) Prossima tappa a metà giugno da Snetterton.

SuperGT, Suzuka: Nissan vince in scioltezza

Nissan ha letteralmente monopolizzato la scena in quel di Suzuka, terza prova del SuperGT 2022. Katsumasa Chiyo/Mitsunori Takaboshi (CRAFTSPORTS MOTUL Z #3) regalano al marchio giapponese il primo acuto con la nuova GT500, abile a primeggiare su Koudai Tsukakoshi/Nobuharu Matsushita (Astemo NSX-GT #17) e Sacha Fenestraz/Ritomo Miyata (KeePer TOM'S GR Supra #37). La vittoria della vettura #3, protagonista nel secondo round del Fuji di un terribile incidente, ha mantenuto le redini della corsa durante l'intero evento senza mai cedere il passo ai rivali. Le due Safety Car non hanno smosso la classifica, Katsumasa Chiyo/Mitsunori Takaboshi sono stati semplicemente i migliori. In GT300, invece, è da segnalare il primo acuto nel SuperGT per la nuova BMW M4 GT3 con Seiji Ara/Tsubasa Kondo  (Studie BMW M4 #7). Anche in questo caso non è mai stata messa in discussione l'affermazione de marchio bavarese che ha chiuso davanti a Yusuke Tomibayashi/Reiji Hiraki (MACHSYAKEN AIR BUSTER MC86 MACH GO #5) ed a Kiyoto Fujinami/Joao Paulo de Oliveira (REALIZE NISSAN MECHANIC CHALLENGE GT-R #56). Lunghissima pausa ora per il SuperGT che tornerà in scena ad inizio agosto dal Fuji.

Porsche Supercup, Monaco: Larry ten Voorde padrone del Principato

Larry Ten Voorde non ha lasciato scampo ai rivali a Monaco, seconda tappa della Porsche Supercup. Il tre volte campione si è confermato a proprio agio tra i muretti del Principato in cui ha gestito la corsa dal via alla bandiera a scacchi prendendo sin da subito un discreto gap su Dorian Boccolacci. Il francese di Martinet by Alméras è stato impegnato per tutta la durata della corsa a guardarsi dal tedesco Laurin Heinrich (SSR Huber Racing), a muro durante le qualifiche all'uscita della nouvelle chicane. Quarta piazza finale per il lussemburghese Dylan Pereira (BWT Lechner Racing) che perde automaticamente il primato in classifica. Prossima gara tra un mese quando la F1 tornerà in Europa dopo Baku e Montreal.

NASCAR Xfinity Series, Charlotte: Berrry vince il duello con Allgaier

Josh Berry e Justin Allgaier hanno dato spettacolo in quel di Charlotte, sede di un nuovo round della NASCAR Xfinity Series. La battaglia non è mancata tra i due teammate di JR Motorsports che nel finale si sono contesi il successo dopo essersi divisi le due Stage. https://twitter.com/NASCAR_Xfinity/status/1530637819307245572 Il #8 si è imposto per la seconda volta in questa stagione, la prima in carriera nel noto impianto da un miglio e mezzo che sorge nello Stato del North Carolina. La compagine legata a Chevrolet ha letteralmente abbattuto i rivali che sono stati costretti ad alzare bandiera bianca nonostante un timido tentativo di intromettersi nella lotta per la vittoria.

Appuntamento da non perdere settimana prossima con una gara in quel di Portland.

NASCAR Truck Series, Charlotte: Chastain sorprende tutti e vince 

Ross Chastain ha vinto all'ovetime la gara di Charlotte della NASCAR Truck Series. Gara perfetta per il #41 di Niece Motorsports, regolarmente iscritto alla Cup Series che sabato mattina ha firmato il quarto acuto in carriera nella categoria. https://twitter.com/NASCARONFOX/status/1530377504078323713 Tutto si è deciso nell'overtime, una situazione che si è verificata dopo una caution che è stata chiamata dalla direzione gara in seguito ad un contatto tra Jesse Little #02 e Tyler Ankrum #16. Carson Hocevar (Niece Motorsports #42) è salito in cattedra ed è arrivato ad un passo da vincere il primo evento in carriera. La bandiera gialla ha cambiato le carte in tavola, il 23enne nativo dello Stato del Michigan ha perso ogni occasione di successo colpendo contro le barriere durante il primo overtime. Gli ultimi due giri sono stati oltremodo interessanti con Chastain che è stato semplicemente perfetto, abile a sfruttare al meglio l'aiuto da parte di Grant Enfinger (GMS Racing #23). Sconfitto John Hunter Nemechek (Kyle Busch Motorsports #4), protagonista nei due giri conclusivi.

Prossima corsa tra una settimana in quel di Gateway, impianto che per la prima volta accoglierà anche la Cup Series.

Nella prossima puntata...

Oltre alla già citata NASCAR non perdetevi l'azione dal Paul Ricard del GT4 Europe che torna a supporto del Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS Endurance Cup. Sarà protagonista anche l'Italia con la Porsche Carrera Cup ed l'ACI GT Sprint da Misano.

Luca Pellegrini