Prima gioia stagionale nel Campionato Italiano GT Sprint per AF Corse. La scuderia piacentina ha ottenuto il successo nella seconda gara di Misano grazie ad un'ottima prestazione di Jean Luc D'auria e Stuart White, perfetti dopo che lo svizzero aveva ottenuto la pole position nella mattinata di ieri. Alle loro spalle secondo posto per la Huracàn del VSR; terzo Antonelli in volata su Klingmann.

D'Auria costruisce, White concretizza

La vittoria di oggi di AF Corse nasce sicuramente grazie all'ottimo lavoro svolto da Jean-Luc D'Auria nel primo stint di gara, in cui ha controllato un come sempre velocissimo Andrea Kimi Antonelli alle sue spalle. Solo una piccola sbavatura dello svizzero ha concesso al giovane alfiere di AKM di andare a prendere la leadership, ma solo fino al momento della sosta obbligatoria.

Dopo il pit stop, poi, in cui il bolognese ha dovuto scontare una penalità di tempo maggiore (come da regolamento) rispetto ai rivali, Stuart White si è trovato davanti a tutti con un margine importante. Il sudafricano ha portato la 488 di AF Corse al traguardo senza particolari problemi, anche quando nel finale ha iniziato a patire problemi di usura gomme. Alle sue spalle, ottima prestazione per Cazzaniga e Petrov, che hanno portato in seconda posizione la Lamborghini Huracàn del team VSR, squadra di casa sulla pista romagnola.

Che volata per il podio!

Una grandissima volata per la terza posizione della gara ha visto protagonisti la Mercedes di Antonelli e la BMW di Klingmann. Mentre l'alfiere di AF Corse tagliava il traguardo indisturbato, infatti, penalizzato dai limiti imposti dal regolamento, Kimi Antonelli si è trovato a uscire dai box in quinta posizione. Sbarazzatosi in maniera relativamente facile del comunque coriaceo Moulin, è poi iniziata la sua rincorsa al podio.

A quattro giri dal termine, Antonelli è riuscito ad agganciare la velocissima M4 a suon di giri veloci. Sembrava però quasi impossibile avere la meglio del coriaceo ed esperto Klingmann, almeno fino alla Misano 2 dell'ultimo passaggio. Qui Kimi si è inventato una delle sue manovre più coraggiose, andando all'interno e bruciando così in volata la vettura rivale, seppur dotata di un super motore. Un podio meritatissimo, che chiude un primo weekend nel GT Italia memorabile per Antonelli e per tutto il team AKM.

Sandrucci e Kelsdrup al top in Pro-Am

Il weekend della compagine bolognese, però, ha portato un altro risultato importante. Gustavo Sandrucci e Georg Kelstrup hanno infatti portato al successo la Mercedes GT3 nella categoria Pro-Am, dimostrando la qualità del lavoro svolto dal team. Dietro di loro, ha chiuso la coppia di Imperiale Racing formata da Gvazava e Denes, protagonista nelle prime fasi di alcuni duelli al calor bianco con i primi.

Terza posizione per il duo del team AF Corse formato da Luca Nurmi e Jules Castro, con il finlandese che nel finale ha avuto la meglio sulla Ferrari 488 del team Best Lap di Mazzola e Coluccio. Cinquanta minuti ricchi di colpi di scena anche nella Pro-Am, con tanti contatti e sorpassi tra i protagonisti. Da segnalare il gran numero di Axel Gnos, autore di un recupero in esxtremis della sua Honda NSX in uscita dal Curvone.

GT Cup: Stadsbader concede il bis

Il belga Gilles Stadbader non ha avuto rivali sull'asfalto del Misano World Circuit Marco Simoncelli. L'alfiere del team VSR Racing, dopo aver conquistato la seconda posizione ieri, è riuscito a mettere prima sotto pressione Riccardo Pera, e poi a passare senza appello Di Giusto dopo la Safety Car mandata in pista nel corso del secondo stint di gara.

Il duo di Ombra Racing si è dovuto accontentare della seconda posizione finale, dopo la pole; impossibile per la Porsche 992 tenere il ritmo della Huracàn davanti. Terza posizione finale per i fratelli Pollini, che hanno approfittato di una foratura patita proprio nel giro finale dalla Ferrari 488 di Patrinicola.

L'appuntamento su Livegp.it con il Campionato Italiano GT Sprint è per il secondo round di Monza, in programma dal 23 al 25 giugno.

Da Misano - Nicola Saglia

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi