Nel caldo e asciutto venerdì del WorldSBK in Indonesia è Alvaro Bautista ad imporsi rifilando ben quattro decimi a Toprak Razgatlioglu, il primo degli inseguitori. Il leader del mondiale inizia così al meglio il fine settimana che, molto probabilmente, dovrebbe portarlo alla conquista del mondiale piloti. Kawasaki soffre il caldo: Rea è quarto ad un secondo mentre Lowes è solo undicesimo.

NEL CALDO INDONESIANO LA SPUNTA BAUTISTA

Netto è stato il miglioramento della pista tra il primo ed il secondo turno di prove libere. L'asfalto, arrivato addirittura a 60°, si è pulito poco a poco e tra una sessione e l'altra i tempi si sono abbassati di circa tre secondi. Alvaro Bautista si è affermato come il più rapido del gruppo, bloccando il cronometro sul tempo di 1:33.626, prestazione che ha permesso al leader del mondiale di distanziare nettamente Toprak Razgatlioglu, diretto inseguitore anche nella classifica piloti. Il turco, che proprio a Mandalika lo scorso anno conquistò il titolo WorldSBK, ha fatto la differenza contenendo il distacco nel mezzo secondo e precedendo la Ducati Panigale V4R di Michael Ruben Rinaldi, terzo a nove decimi dal compagno di box e leader della sessione.

KAWASAKI IN AFFANNO: SI SPERA NELLA PIOGGIA?

Segnale d'allarme in casa Kawasaki, costruttore che chiude il venerdì indonesiano con molti dubbi circa la velocità pura e, soprattutto, la gestione delle gomme. Nella classifica combinata Jonathan Rea è quarto con soli cinque millesimi di scarto su Rinaldi, ma ciò che preoccupa i tecnici Kawasaki è il consumo degli pneumatici della ZX-10RR, particolarmente in difficoltà su un asfalto che ha raggiunto picchi anche superiori ai 60°. Rea, inoltre, è stato protagonista di un traverso che si sarebbe potuto facilmente trasformare in un high-side.

[embed]https://twitter.com/WorldSBK/status/1590939384576200706[/embed]

Sebbene il distacco dal primo posto sia marcato, davvero niente male il venerdì di Garrett Gerloff, quinto alle spalle di Jonathan Rea e davanti alla Ducati di Xavi Fores, che riporta Barni nella parte alta della classifica. Settimo Andrea Locatelli, seguito dalla Honda HRC di Xavi Vierge e dalla Panigale V4R di Axel Bassani, a sua volta davanti a Scott Redding, il primo portacolori BMW in classifica. In affanno Alex Lowes, undicesimo con pochi centesimi di margine sulla ZX-10RR privata di Mahias.

HIGH-SIDE VIOLENTO PER LECUONA: PILOTA OK

La Ducati GoEleven di Philipp Öttl precede la Honda di Iker Lecuona, purtroppo coinvolto in una pesante caduta che ha obbligato la direzione gara ad esporre la bandiera rossa. Fortunatamente, il valenciano è uscito dalla pista sulle proprie gambe e, accompagnato dai commissari di percorso, ha preso la via del centro medico. L'high-side di Lecuona si è verificato sempre in curva tre, lo stesso punto in cui Jonathan Rea ha perso per qualche istante il posteriore nel tentativo di effettuare il cambio di direzione il più velocemente possibile.

[embed]https://twitter.com/WorldSBK/status/1590956345557131271[/embed]

IL PROGRAMMA DEL SABATO A MANDALIKA

Nella nottata italiana i piloti di WorldSBK e WorldSSP torneranno in pista per il terzo turno di prove libere, le qualifiche e, soprattutto, le prime gare. Ecco il programma del sabato in Indonesia:
  • 01:30 | WorldSBK - FP3
  • 02:55 | WorldSSP - Superpole
  • 03:40 | WorldSBK - Superpole
  • 05:00 | WorldSSP - Gara 1
  • 06:30 | WorldSBK - Gara 1

WORLDSBK INDONESIA | CLASSIFICA COMBINATA FP1-FP2

Fonte: worldsbk.com
Matteo Pittaccio Leggi anche: MOTOMONDIALE | AVINTIA RACING LASCIA IL PADDOCK DOPO 22 STAGIONI

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi