Dopo il suo esordio a punti in F1 nel GP d’Italia, Nyck De Vries ha conquistato tutti grazie ad una prestazione che ha stupito. L’olandese adesso è corteggiato da diverse scuderie che lo vorrebbero tra le loro fila: andiamo a vedere quali potrebbero essere le sue possibili destinazioni nel 2023.

Grazie ad una prestazione straordinaria durante la gara di Monza, nel quale Nyck De Vries è andato a punti all’esordio eclissando il ben più esperto compagno di squadra Nicholas Latifi sia in gara che in qualifica, diverse squadre del Circus hanno rivolto le loro attenzioni sull’olandese. E’ lo stesso pilota a confermarlo in un intervista rilasciato qualche giorno fa, dove ha dichiarato che nonostante le cose siano fuori dal suo controllo, potrebbe avere anche “il lusso” della scelta.

ALPHA TAURI

Uno dei team che si è mosso subito dopo il GP d’Italia è proprio AlphaTauri (o il gruppo Red Bull, se vogliamo) in quanto Nick De Vrjes è stato visto entrare nell’ufficio di Helmut Marko. Il manager austriaco e lo stesso pilota non hanno fatto mistero di questo incontro, dichiarando entrambi che le possibilità di un approdo dell’olandese nel team di Faenza è ben concreta e se ne stia parlando. A Milton Keynes avevano anche pensato a Colton Herta, ma quest’ultimo non ha avuto il via libera dalla FIA a causa della mancanza della Superlicenza. 

Alpha Tauri infatti dovrebbe trovare un pilota che rimpiazzi Pierre Gasly, ormai dato quasi per certo alla corte di Alpine per affiancare Esteban Ocon. Tra l’altro, se De Vries dovesse entrare nell’orbita Red Bull, potrebbe garantirsi anche un posto nel team maggiore dove ricordiamo che Perez è in scadenza nel 2024 e andrebbe a formare con Verstappen una coppia tutta olandese.

ALPINE

Alpine che dal suo canto non è rimasta a guardare, facendo anch’essa un tentativo per Nick De Vrjes. Il pilota olandese infatti figura tra i “prescelti” per partecipare ad un test indetto dalla stessa casa francese, la quale sta valutando diverse figure per prendere il sedile lasciato vacante da Fernando Alonso e dal rifiuto di Oscar Piastri. 

Alpine infatti ha chiamato anche il nostro Antonio Giovinazzi probabilmente per paragonare le prestazioni dei contendenti senza prendersi troppi rischi su chi sarà il titolare nel 2023. Gasly è la scelta più probabile e quella più “vociferata” per i francesi, ma visto gli ultimi scossoni nel mercato piloti siamo sicuri che avere una soluzione alternativa se le cose dovessero andare storte sia una scelta lungimirante.

WILLIAMS

Scelta logica che di certo non dispiacerebbe alla Williams, la quale ha a che fare con lo scarso rendimento di Nicholas Latifi. Il canadese ha avuto una stagione deludente, e nonostante Jost Capito l’abbia difeso pubblicamente, dietro le quinte qualcosa si sta muovendo. La prestazione di Nick De Vries a Monza ha però scombussolato i piani del team di Grove, la quale si è vista mettere nel mirino il proprio pilota da parte di team con un potenziale di classifica più alto. 

Se quindi non è affatto scontato che l’olandese si accasi alla Williams, quest'ultima resta comunque una delle opzioni nel caso in cui quelle elencate sopra dovessero sfumare per lui. De Vries ha infatti esordito in F1 proprio con la Williams e potrebbe essere il passo più naturale da fare, ma come ben sappiamo il mercato piloti sa essere imprevedibile e potrebbero esserci delle sorprese.

Julian D’Agata

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi