Si è tenuta nella giornata odierna a Monza la tradizionale conferenza stampa in vista dell'edizione 2023 del Gran Premio d'Italia di F1. LiveGP.it ha partecipato all'evento, un incontro importante in vista del fine settimana che scatterà ufficialmente venerdì con le prime prove libere.

Angelo Sticchi Damiani (Presidente ACI), Attilio Fontana (Presidente Regione Lombardia), Giuseppe Redaelli (Presidente SIAS), Geronimo La Russa (Presidente ACI Milano) e Paolo Pilotto (Sindaco di Monza) sono intervenuti nello spazio riservato ai tanti giornalisti ed addetti ai lavori presenti nel media center del noto impianto brianzolo.

Il tempio della velocità guarda al presente, ma soprattutto al futuro. L'intento è di svolgere al più presto degli ingenti lavori di rinnovamento della centenaria pista lombarda e di rinnovare oltre al 2025 l'accordo con Liberty Media per la disputa di un evento valido per il Mondiale di F1.

Il tracciato verrà presto chiuso al pubblico e non verrà riaperto fino al mese di maggio. La F1 arriverà successivamente a Monza a settembre, molti altri campionati raggiungeranno la Lombardia in autunno al posto di inizio stagione. ACI ha le idee chiare e vuole continuare a garantire Monza come sede del GP d'Italia, la Regione Lombardia resta un partner importante della manifestazione insieme al Comune di Monza. 

GP Italia, Angelo Sticchi Damiani: "Il futuro è nelle nostre mani, i lavori di rinnovamento inizieranno il prima possibile".

Il numero uno dell'ACI ha riportato durante la conferenza stampa: "Il futuro del GP d'Italia a Monza è nelle nostre mani. Dobbiamo essere in grado di prolungare il contratto con la F1 oltre il 2025. Un circuito deve essere sicuro ed una capacità d'offerta al passo con i tempi che sono cambiati velocemente nel corso del tempo. Abbiamo una storia incredibile che ha raggiunto i 100 anni di storia, ma sicuramente molte infrastrutture devono essere rinnovate".

Il numero uno dell'Automobile Club d'Italia ha concluso dicendo: "I lavori di rinnovo di rinnovamento della pista dovrebbero iniziale a novembre. Il target è di concludere il progetto entro aprile. Ci sono delle scadenze da rispettare a fine primavera, siamo fiduciosi che tutto verrà completato secondo i piani. Puntiamo alla copertura completa dei box al posto dell'attuale Paddock Club oltre all'istallazione nuove tribune. Ogni area deve diventare indipendente e garantire il massimo comfort a coloro che si recano per godersi lo spettacolo in pista. A questo dobbiamo sommare la completa riasfaltatura del tracciato oltre alla creazione di nuovi sottopassi che sono essenziali per ospitare eventi della caratura della massima formula".

Non conosciamo in ogni caso l'ipotetico calendario dell'Autodromo di Monza. Sicuramente, in seguito ai lavori citati, non vi sarà il FIA World Endurance Championship che si sposterà per la prima volta ad Imola. Restano presenti, per ora, la F1 (settembre), il Fanatec GT World Challenge Europe Powered by AWS (fine settembre) e l'International GT Open (ottobre) oltre ai vari campionati nazionali.

La Regione Lombardia conferma il supporto a Monza ed al GP Italia 

Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, ha confermato la volontà di investire e supportare ancora Monza nei prossimi anni al fine di mantenere sul proprio territorio il 'Circus'. "Faremo il massimo per continuare la nostra collaborazione con l'Autodromo. Siamo storia e contemporaneamente presente e futuro. La Lombardia ci sarà sempre per sostenere il tempio della velocità, un luogo speciale in cui si sono scritte pagine indelebili di storia".

Il numero uno della Regione ha evidenziato le infinite possibilità economiche che regala l'evento della massima formula all'intera Regione oltre che ovviamente alla Provincia di Monza-Brianza ed al singolo comune in cui si tiene il GP tricolore.

In merito non poteva mancare il commento di Paolo Pilotto, primo cittadino della nota località lombarda. Quest'ultimo ha tenuto a confermare tutti i progetti di ammodernamento della pista che avverranno nei prossimi mesi oltre a sottolineare i tanti problemi causati dal maltempo che ha messo in ginocchio durante l'estate il Parco di Monza e l'area metropolitana di Milano. "Abbiamo dovuto lottare nell'ultimo periodo, solo in città sono oltre 2000 gli alberi che sono caduti dopo alcuni forti nubifragi. Le aree colpite sono state molteplici, non è stato facile sistemare le tante situazioni di pericolo intorno alla pista e non solo".

Tutto è pronto per il GP Italia 2023

Giuseppe Redaelli, Presidente SIAS, ha regalato, infine, alcuni dettagli in vista del GP Italia 2023. Per tutti gli appassionati è ancora possibile, innanzitutto, acquistare ancora dei biglietti per il week-end che in pista vedrà anche la FIA F2, la FIA F3 e la Porsche Mobil 1 Supercup.

Il numero uno della SIAS ha affermato: "La FanZone proporrà tante iniziative per gli appassionati che potranno portare all'interno dell'autodromo anche delle borracce da mezzo litro da riempire negli vari distributori. La zona riservata ai tifosi verrà aperta gratuitamente a tutti nella giornata di giovedì a partire dalle 14.00, mentre da venerdì sarà accessibile tutti i giorni per tutti coloro che saranno minuti di un biglietto per l'evento. Per la prima volta nella storia le attività continueranno anche dopo la chiusura del GP Italia con dei DJ che intratterranno il pubblico dopo la bandiera a scacchi".

Giuseppe Redaelli ha confermato che alcune aree del parco non saranno aperte al pubblico per ragioni di sicurezza dopo i violenti temporali delle ultime settimane. Degli appositi segnali avviseranno i fans delle zone pericolose all'interno del Parco di Monza e della zona del circuito.

Il 'Volo' canterà l'Inno Nazionale prima della gara, le 'Frecce Tricolori' passeranno sopra la griglia di partenza come da tradizione. Come l'anno scorso, invece, delle 'stazioni d'acqua gratis' verranno istallate in 15 diversi punti, una soluzione che ha debuttato lo scorso anno.

Giovedì ci sarà la classica conferenza stampa piloti che precede ogni evento della F1, mentre venerdì commenteremo le prove libere. Niente Sprint Race sabato per l'edizione 2023, speciale format che è stato presente nel 2021. 

Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi