Al termine di una gara tanto confusa quanto corta, è James Wharton a conquistare la prima manche del terzo (primo in terra straniera) appuntamento della Italian F4 sul tracciato di Spa-Francorchamps. A seguire l'australiano di Prema Zachary David e Brando Badoer, terzo anche grazie alla bandiera rossa esposta nel finale.

DALLO START ALLO SPAVENTOSO INCIDENTE DI VIKTORIA BLOKHINA

Un avvio di gara nel segno di James Wharton, scattato dalla pole position. Alle spalle si creano subito dei battibecchi fra gli inseguitori, con Badoer che sale al secondo posto ai danni di Zachary David. Il leader del campionato Lindblad è quarto.

A tre giri dallo start uno spaventoso incidente nelle retrovie coinvolge Viktoria Blokhina e Guido Luchetti: la vettura della ragazza di PHM Racing esce di pista trascinando il povero Luchetti. L'auto della driver russa decolla e compie più giri su se stessa, atterrando contro le barriere e finendo la sua corsa semidistrutta.

I due driver escono illesi dal crash e la pilota PHM viene portata al centro medico per accertamenti. I marshall, attraverso l'esposizione delle bandiere rosse, indicano che la gara è sospesa e si ripartirà con la griglia di partenza originaria.

LA CONFUSIONE REGNA, POI SI RIPARTE DIETRO LA SAFETY CAR

Si riparte dietro la Safety Car, prima di procedere con la formazione della griglia di partenza per ripartire con una nuova corsa. La vettura di sicurezza rimane in pista e alcune vetture vengono accodate alla SC.

Chi dirige tentenna mantenendo una parte del gruppo sulle proprie caselle, poi finalmente si parte di nuovo, dietro la Safety Car. Dopo oltre 10 minuti con la gara congelata, a 11 minuti dal termine la gara vera e propria inizia.

SECONDA SOSPENSIONE DI GARA E PRIMA VITTORIA PER WHARTON

Wharton è bravo a tenere a bada gli avversari e conquista una corsa pazza, dalla durata di poco meno di 10 minuti. A poco meno di un minuto dal termine, la mini-gara infatti viene ancora interrotta, poichè Davide Larini finisce contro la barriere all'altezza di Les Combes. Si decide che quei pochi secondi più un giro, ancora a disposizione, non vengono più recuperati, lasciando spazio ad altre categorie.

Completano il podio Zachary David e Brando Badoer. Il figlio d'arte, in gara è stato sorpassato dallo statunitense Ugo Ugochukwu, ma essendo preso in considerazione l'ordine d'arrivo un giro prima della bandiera rossa esposta, il pilota italiano può gioire per il podio.

Appuntamento a domani con gara-2 dalle ore 10.35 e gara-3 dalle ore 17.20.

Giulia Scalerandi

Leggi anche: ITALIAN F4 | MISANO, GARA 3: LINDBLAD DOMINA ED È SEMPRE PIÙ LEADER

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi