F1 | GP Ungheria 2024 - Commento LIVE Qualifiche

René Rast ha vinto race-1 di Imola del DTM dominando la scena. Prima gioia per il tedesco di Audi (Abt) con i nuovi regolamenti GT3 davanti all'elvetico Nico Mueller ed al nostro Mirko Bortolotti. Prova superlativa per il #63 di Lamborghini, 16mo al via.

Imola race-1: Audi controlla la situazione, Bortolotti regala emozioni

René Rast (Abt/Audi) ha mantenuto come da copione il primato alla staccata del 'Tamburello'. Ottimo spunto del pluricampione teutonico, abile a mantenere la leadership sull'elvetico Nico Mueller (Rosberg/Audi) e sull'austriaco Thomas Preining (KÜS Team Bernhard/Porsche). Primo passaggio da dimenticare, invece, per Timo Glock, presente in via eccezionale con una BMW M4 GT3 del Team Ceccato Racing. Rast, Mueller e Preining si sono fermati tra il sesto ed il sesto passaggio, mentre Kelvin van der Linde (Abt/Audi) ha preferito ritardare la sosta di qualche passaggio. La strategia ha in parte funzionato per il sudafricano che si è ritrovato in lotta per il terzo posto con Preining, abile a non perdere il podio provvisorio. Mirko Bortolotti (GRT Grasser Racing Team/Lamborghini), rallentato sullo schieramento con una sanzione di 10 posizioni per un'irregolarità nelle prove libere, ha scelto una strategia alternativa restando in pista con Fraga, Buhk, Maini, Murth, Goetz, Schumacher e Deledda.  I piloti citati si sono fermati nella parte conclusiva, fase che ha coinciso con il ritiro di Feller e Fraga. L'elvetico di Audi ed il brasiliano di Ferrari hanno dovuto alzare bandiera bianca, mentre la Lamborghini #63 di Bortolotti dava spettacolo recuperando posizioni con delle gomme molto più fresche dei rivali.  L'ex campione del GTWC Europe ha saputo approfittare della propria condizione per superare uno dopo l'altro i propri rivali. L'italiano, dopo aver beffato senza molti problemi K. van der Linde si è portato negli scarichi di Preining che al penultimo giro si è dovuto arrendere al temibile alfiere del marchi bolognese. Terzo posto finale per quest'ultimo, presente sul podio alle spalle di Mueller e Rast che non ha avuto problemi a governare la quinta competizione del DTM 2022. Quarto posto per Thomas Preining, quinto per K. van der Linde. Prossima gara domani alle 13.30. Luca Pellegrini