Questo fine settimana partirà la F1 Academy, il nuovo campionato femminile voluto dalla Formula 1 per far crescere le giovani pilote. Ecco tutto quello da sapere, tra line up dei team, calendario, vetture e format dei weekend.

Le vetture

La F1 Academy utilizzerà monoposto Tatuus T421, le stesse utilizzate nei campionati di Formula 4 (eccetto quello francese), e già qui si evidenzia la prima differenza con la W Series, poiché queste adottavano delle Tatuus T318, usate in Formula Regional. Questo porterà verosimilmente ad un abbattimento dei costi, rendendo la categoria più sostenibile. I motori saranno i classici Abarth preparati da Autotecnica, gli stessi della F4 italiana da 175 cavalli; queste vetture, però, avranno anche un'aerodinamica semplificata, per agevolare i duelli e i sorpassi.

La F1, inoltre, sovvenzionerà ogni vettura con 150mila euro, aiutando così i team a coprire i costi.

I team e i piloti

Saranno cinque le squadre aderenti alla prima stagione della F1 Academy, tutte provenienti dalla Formula 2 e con una lunga storia nelle categorie propedeutiche (e quindi con la gestione dei giovani piloti), e ognuna delle quali schiererà tre vetture, per un totale di quindici macchine al via.

PREMA – Bianca BUSTAMANTE, Chloe CHONG, Marta GARCIA

ART GP – Lena BUHLER, Carrie SCHREINER, Chloe GRANT

CAMPOS RACING – Nerea MARTI, Lola LOVINFOSSE, Maite CACERES

MP MOTORSPORT – Amna AL QUBAISI, Hamda AL QUBAISI, Emely DE HEUS

RODIN CARLIN – Jessica EDGAR, Abbi PULLING, Megan GILKES

Da tenere d'occhio ci sono innanzitutto le due Al Qubaisi, con Amna, la maggiore, che è quella con più esperienza e Hamda, la minore, che nella F4 UAE 2023 si è ben comportata. Occhio anche a Bianca Bustamante, reduce da una stagione in W Series, così come ad Abbi Pulling, che fa parte dell'Academy dell'Alpine. La Pulling, tra l'altro, è stata anche al comando dei test pre-stagionali del Paul Ricard, e per questo può essere considerata la favorita per il primo round.

Il calendario e il format

Saranno otto le tappe della prima stagione della F1 Academy:

28-29 aprile: RED BULL RING, AUSTRIA

5-7 maggio: VALENCIA, SPAGNA (EuroNascar)

19-21 maggio: BARCELLONA, SPAGNA (Formula Regional EU)

23-25 giugno: ZANDVOORT, PAESI BASSI (DTM)

7-9 luglio: MONZA (WEC)

29-31 luglio: PAUL RICARD, FRANCIA

20-22 ottobre: AUSTIN, USA (Formula 1)

Nonostante inizialmente fosse stato detto che le gare sarebbero state in concomitanza con la F1, soltanto l'ultima, quella di Austin, sarà effettivamente a seguito della categoria regina, mentre le altre saranno accorpate ad altri campionati come il WEC, il DTM e la Regional Europea.

Per quanto riguarda il format della F1 Academy, saranno previste innanzitutto due sessioni di prove libere da 40 minuti. A queste seguiranno due sessioni di qualifica da 15 minuti, che assegneranno le posizioni per gara 1 e per gara 3. Queste saranno da 30 minuti più un giro. Per quanto riguarda gara 2, invece, le posizioni saranno decise in base all'inversione in griglia per le prime otto del Q1. Anche la durata sarà diversa, con la seconda gara che sarà di 20 minuti più un giro. Sistema di punteggio uguale a quello della Formula 2, con sistema FIA per gara 1 e gara 3 (25-18-15-12-10-8-6-4-2-1), ridotto ai primi 8 per gara 2 (10-8-6-5-4-3-2-1) e con 2 punti addizionali per le pole e 1 per il giro veloce. Il totale dei punti che è possibile ottenere in un weekend è quindi di 67.

[embed]https://twitter.com/f1academy/status/1628781573213388802[/embed]

Gli orari

Il primo round della F1 Academy di questo weekend si disputerà, come detto, al Red Bull Ring. Le sessioni di prove libere andranno in scena venerdì, rispettivamente alle 08.15 e alle 10.40, mentre le qualifiche saranno alle 15.10. Le tre gare saranno invece tutte al sabato, gara 1 alle 10.45, gara 2 alle 14.05 e gara 3 alle 17.20.

Alfredo Cirelli

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi