Gli organizzatori del GP di Singapore hanno confermato che la gara di F1 del prossimo anno utilizzerà un tracciato più corto a causa dei lavori di riqualificazione dell'area nel settore finale del circuito. Il tracciato cittadino di Marina Bay perderà quattro curve nella sezione finale, rispetto a quanto visto quest'anno.

Le novità

[embed]https://twitter.com/F1NightRace/status/1582681667961081857[/embed]

La mappa rivista del tracciato indica che la prossima edizione del GP di Singapore vedrà la rimozione della sequenza tra le curve 16 e 19. Nell'ultima edizione tale sezione passava davanti a una piattaforma galleggiante ("The Float") sul porto turistico per poi transitare sotto la tribuna alla curva 18. I lavori di riqualificazione riguardano proprio The Float, che diventerà uno spazio permanente, chiamato "NS Square". La durata pianificata dell'intervento prevede un intervallo da marzo 2023 a metà 2026. Sottolineiamo come originariamente i lavori prevedessero la consegna entro il 2025. La pandemia, però, ha ritardato il tutto.

Una volta completata, la tribuna che si affaccia su NS Square sarà notevolmente ampliata, con una capienza aumentata a 30.000 posti. I rendering degli architetti incaricati del lavoro indicano che, una volta completata la costruzione, le auto di F1 correranno oltre le tribune e usciranno sotto di esse come facevano in precedenza.

Tempi sul giro

Il layout rivisto del circuito di Marina Bay (per le edizioni dal 2023 al 2026) avrà un impatto significativo sui tempi sul giro durante il GP di Singapore. La gara, a causa della velocità media sul giro e dell'elevata frequenza degli interventi della Safety Car, solitamente finisce intorno al tempo massimo di due ore.

Considerando il taglio, il numero totale di curve scenderà da 22 a 19 e la lunghezza della pista sarà ridotta di 137 metri a 4,928 km. Il conteggio dei giri vedrà un aumento, da 61 a 63. Secondo simulazioni, basate su modelli digitali con vetture di F1 del 2020, il nuovo layout della pista potrebbe comportare tempi di 1:27.7 in qualifica e 1:30.3 in gara. Le monoposto del 2020 non hanno mai girato a Singapore, tuttavia nel biennio 2018 / 2019 i tempi migliori vedevano un benchmark sul minuto e trentasei secondi: la differenza risulta stimabile intorno ai sette / otto secondi al giro.

Storico delle modifiche al GP di Singapore

Il tracciato di Marina Bay ha già visto altre modifiche, pur avendo una storia relativamente recente. Quella del 2023 sarà la sesta modifica al tracciato da quando è stato corsa la prima edizione del GP di Singapore in F1 nel 2008. Il primo grande cambiamento, datato 2013, vede la rimozione della chicane "Singapore Sling". In ogni caso, la disposizione finale del 2026, una volta costruita la nuova sezione, non è stata ancora rivelata e pare debba ancora ricevere l'approvazione della FIA.

Luca Colombo

Leggi anche: F1 | MERCEDES, È LEI L’INTOCCABILE DEL CIRCUS?

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi