Continua l’avvicinamento alla stagione 2022 della Scuderia Ferrari, al lavoro sulla nuova F1-75 nella seconda sessione di test pre-stagionali. La neonata del Cavallino Rampante, dopo aver macinato chilometri a Barcellona, ha iniziato al meglio anche il programma di Sakhir.

FIDUCIA PER LA NUOVA ROSSA

Sono 116 i giri totali compiuti da Charles Leclerc e Carlos Sainz, entrambi a bordo della nuova Rossa. Infatti, nella mattinata è toccato al monegasco salire in macchina e completare il suo programma su pneumatici C2, C3 e C4. Per il numero 16 sono arrivati 64 giri percorsi durante le prime 4 ore di sessione, arricchiti dalla miglior prestazione ottenuta fino a quel momento, in 1:34.531 con gomma C3.

Verso le 15:30 ha potuto iniziare il suo programma anche Carlos Sainz, completando altri 52 giri sulla F1-75. Lo spagnolo ha effettuato prove comparative di setup nei confronti del compagno di squadra, utilizzando comunque C2, C3 e C4. Il miglior crono è arrivato a fine giornata, in 1:34.359, con gomme C3. Sainz ha quindi potuto sfruttare una pista più “gommata” e con temperature più basse rispetto al compagno.

Al termine delle prime 8 ore di test in Bahrain, Ferrari chiude in 2° e 3° posizione la classifica dei tempi combinati, alle spalle solamente di Pierre Gasly che ha ottenuto il miglior tempo su mescola C5. Sappiamo comunque quanto i tempi in questa fase della stagione non siano del tutto rilevanti. Tuttavia, la Scuderia di Maranello ha portato a termine la distanza di 2 Gran Premi, continuando ad acquisire dati in vista dell’inizio ufficiale tra una settimana.

In questo senso, sono continuati i lavori sulla vettura per intervenire sull’effetto di porpoising, che sta dando fastidio a molte squadre, tra le quali la “nuova” Mercedes portata in pista oggi. Inoltre, le condizioni sul circuito di Sakhir sono ben diverse da quelle trovate al Montmelò, le quali mettono in difficoltà le squadre sul fattore affidabilità. Sotto questo punto di vista non c’è stato nessun intoppo e lo confermano proprio le parole dei piloti.

LECLERC: "CONTINUARE A LAVORARE"

“La prima giornata di test in Bahrain è stata completata. Abbiamo trovato condizioni molto diverse da quelle di Barcellona, specialmente dal punto di vista delle temperature. Questa mattina tutto è andato secondo programma: siamo riusciti a portare a casa i giri che avevamo previsto completando le prove pianificate e quindi posso dirmi soddisfatto. Ancora una volta, ci siamo concentrati solo su noi stessi e i tempi sul giro non sono rappresentativi. Non ci resta che continuare a lavorare sodo e continuare a spingere anche in questi ultimi due giorni di prove.”, ha dichiarato Leclerc.

SAINZ: "CI ASPETTANO DUE LUNGHE GIORNATE"

Oggi è stata un'altra buona giornata di test: abbiamo ripreso il lavoro che avevamo iniziato a Barcellona con un programma simile ma con differenti regolazioni di set-up. Forse non abbiamo sfruttato appieno l'ultimo tentativo con la mescola C3 ma nel complesso siamo riusciti a provare due o tre soluzioni che era importante verificare e a mettere insieme un buon numero di giri senza problemi. I meccanici stanno lavorando duro con temperature molto alte, cosa di certo non facile: per questo voglio ringraziarli per lo sforzo. Ci aspettano ancora due lunghe giornate e spero che saranno ancora produttive come questa.”, sono state le parole di Sainz.

Il programma della seconda giornata è speculare a quello di oggi, e vedrà dunque Leclerc in pista al mattino mentre lo spagnolo girerà nella sessione pomeridiana.

Antonio Fedele

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi