FX Racing Weekend 2024 | Live Streaming Gare - Varano 14 Aprile (pomeriggio)

A Sepang prosegue lo Shakedown della MotoGP, tradizionale appuntamento che precede i test ufficiali, in programma nei prossimi giorni. Nella seconda giornata di prove, i riflettori sono stati puntati soprattutto su Honda e Yamaha, che - grazie al nuovo sistema di concessioni - hanno potuto schierare i propri piloti ufficiali.

TANTI I VOLTI NOTI

Tra i piloti della MotoGP scesi in pista, spiccano quelli dei "titolari" Luca Marini e Joan Mir, alfieri di Honda HRC, e Fabio Quartararo e Alex Rins, portacolori del team factory Yamaha. Una presenza, come detto, frutto del nuovo sistema di concessioni, che ha permesso alle due Case giapponesi di poter lavorare con i propri piloti di punta allo sviluppo della moto con l'obiettivo di ricucire il gap tecnico che li separa dalla concorrenza. Sempre in tema di piloti ufficiali, da segnalare anche la presenza del rookie Pedro Acosta (RedBull GASGAS Tech3) e dei due alfieri Honda LCR, Johann Zarco e Takaaki Nakagami.

Non solo rider, ma anche tester: a Sepang, infatti, sono scesi in pista anche i collaudatori. Primi della classe, Pol Espargarò e Dani Pedrosa (KTM), seguiti da Stefan Bradl (HRC), Michele Pirro (Ducati), Cal Crutchlow (Yamaha) e Lorenzo Savadori (Aprilia).

A SEPANG LA PIOGGIA SCOMBINA I PIANI 

La seconda giornata di Shakedown della MotoGP è stata interrotta in anticipo a causa da un forte temporale che ha impedito ai piloti di proseguire col lavoro in pista.

Il miglior tempo di giornata è quello di Pol Espargarò, capace di fermare il cronometro in 1:58.241. Alle sue spalle troviamo Fabio Quartararo, secondo in 1:58.524, e Pedro Acosta, terzo in 1:58.531. Su quest'ultimo, in particolare, da segnalare un problema tecnico che lo ha costretto a fermarsi a bordo pista [nel rettilineo opposto a quello principale, ndr].

Quarta piazza per Dani Pedrosa in 1:58.672, che precede i due ufficiali Alex Rins e Joan Mir, rispettivamente quinto (1:58.765) e sesto (1:59.087). Seguono Johann Zarco (1:59.091) e Luca Marini (1:59.212), che terminano la giornata davanti a Takaaki Nakagami (1:59.269) e Stefan Bradl (1:59.770). Chiudono la classifica i tre collaudatori Michele Pirro (2:00.156), Cal Crutchlow (2:00.425) e Lorenzo Savadori (2:00.820).

Giorgia Guarnieri

Leggi anche: MOTOGP | SHAKEDOWN SEPANG, DAY 1: KTM DAVANTI CON PEDROSA