Il primo round del CIV 2023 dalla pista di Misano si chiude con le doppiette di Bruno Ieraci in SS300 e di Vicente Perez Selfa in Moto3, nella PreMoto3 vittoria al millesimo di Edoardo Liguori. Nella SS300 si decide tutto al "Carro" dove Ieraci si getta all'interno di Matteo Vannucci che finisce largo e viene infilato anche da Emanuele Cazzaniga. Assolo in Moto3 con Vicente Perez Selfa che stacca tutti e si invola verso la doppietta, sul podio con lui Luca Lunetta e Nicola Fabio Carraro. Nella PreMoto3 è invece Edoardo Liguori beffa Uriarte per sette millesimi, lo spagnolo verrà poi squalificato per irregolarità tecniche. Bis anche per Roberta Ponziani nel CIV Femminile/WEC.

MOTO3: VICENTE PEREZ SELFA FA IL VUOTO

Un vero e proprio dominio per Vicente Perez Selfa in Moto3 che in soli sedici passaggi rifila quattordici secondi alla coppia composta da Luca Lunetta e Nicola Fabio Carraro. I due hanno dato spettacolo per tutta la durata della gara. In quarta piazza Leonardo Abruzzo, in solitaria lasciato sul posto dalla coppia Lunetta-Carraro ma più veloce del gruppo composto da Michele Amadori, Erik Michielon ed Emanuele Andrenacci. Settima piazza per Daniel Da Lio con Nicholas Bevilacqua nono e Kgopotso Mononyane decimo.

Una gara, quella della Moto3 condizionata dalle tante cadute: la prima è quella di Mattia Cecchini caduto nel primo giro. Poco dopo è finito a terra Eitan Gras Cordon ed al terzo giro anche uno dei protagonisti per la corsa al podio come Cristian Lolli è stato costretto al ritiro. Lo scontro più grave è però quello che ha coinvolto Jacopo Villani e Matteo Morri. Il pilota del C&R ED-COM Racing ha perso il posteriore in uscita dalla "Quercia" colpendo la moto di Morri che è caduto violentemente a terra.

Credits: civ.perugiatiming.com

PREMOTO3: LIGUORI VINCE, URIARTE SQUALIFICATO

La gara della PreMoto3 è stata caratterizzata dalla battaglia tra Edoardo Liguori e Brian Uriarte. Lo spagnolo, vincitore della gara di ieri, ha duellato con Liguori per tutta la gara riuscendo ad uscire per primo dall'ultima curva. La scia ha però permesso a Liguori di beffarlo per soli sette millesimi. Dopo le verifiche tecniche, lo spagnolo è però stato squalificato per irregolarità tecniche perdendo così non solo il podio ma anche la leadership del campionato.

Gionata Barbagallo che aveva chiuso al terzo posso passa così in seconda posizione mentre Pierfrancesco Venturini che aveva vinto il duello in casa AC Racing Team con Gabriel Tesini sale sul terzo gradino del podio. Quinto Gabriele Marasati dopo aver scontato due Long Lap Penalty. Fabio Zanellato chiude settimo davanti a Martin Alberto Galiuto mentre chiudono la top10 Valentino Sponga e Elisabetta Monti.

Credits: civ.perugiatiming.com

SS300: IERACI FA DOPPIETTA, VANNUCCI ANCORA TERZO

Il ritorno nel CIV SS300 per Bruno Ieraci è stato un vero e proprio successo. Il pilota del team Prodina si è preso anche gara2 al termine di una battaglia senza esclusione di colpi con Matteo Vannucci e Emanuele Cazzaniga. Vannucci ha provato a scremare il gruppo con un passo migliore rispetto a quello di ieri ma non è bastato a staccare Ieraci e Cazzaniga. Il terzetto si è dunque giocato la vittoria all'ultimo giro, Vannucci si è presentato alla staccata del "Carro" davanti a tutti. Ieraci ha provato a gettarsi all'interno spingendo largo Vannucci che è stato passato anche da Emanuele Cazzaniga. Quarta piazza per Oscar Nunez Roldan che ha avuto la meglio di Alessandro Zanca e Mattia Martella. Più staccati Roberto JAson Sarchi e Chris Weight. Dopo il settimo posto della gara di ieri chiude al nono posto Sara Sanchez con Davide Bollani a chiudere la top10.

Credits: civ.perugiatiming.com

CIV FEMMINILE: PONZIANI IMPRENDIBILE 

Bissa il successo della gara del sabato Roberta Ponziani, la ragazza del team Roc&Dea si è presa la vittoria in gara 2 del CIV Femminile e della Women's European Cup. Un successo arrivato nella volata contro la campionessa in carica della serie femminile Beatriz Neila Santos pere soli 129 millesimi. Terzo posto per Sara Cabrini (seconda nel CIV Femminile, ndr), a completare il podio della serie tricolore è Aurelia Cruciani. Quarta posizione per la spagnola Natalia Rivera Rebel mentre è sesta alle spalle di Aurelia Cruciani la cilena Isis Joylin Carreno. Settima Arianna Barale davanti alla norvegese Mia Rusthen, mentre chiudono la top10 l'israeliana Ran Yochay e l'austriaca Lena Kemmer su KTM.

Credits: civ.perugiatiming.com

Mathias Cantarini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi