Speciale F1 Test Bahrain 2024 - Day 3

Gabriel Stilp ottiene il successo di gara-2 in condizioni di bagnato, insolite per il tracciato di Yas Marina, ad Al Dhaheri va invece gara-3 della F4 UAE, a completare il penultimo round. Il difficile weekend di Slater e Nakamura-Berta permette a Keanu Al Azhari di diventare il nuovo leader di campionato.

AGGIORNAMENTO 23.30 11/02/2024 -  Al Azhari ( Decision No.12) ha perso il secondo posto nella race-3 del week-end, il pilota di casa resta in ogni caso al comando del campionato alla vigilia del championship decider di settimana prossima. Enzo Deligny sale secondo, il #11 dello schieramento è arrivato ufficialmente terzo nell'ultimo impegno del week-end di Yas Marina. 

Stilp vince la sua prima gara in F4 UAE

A sorpresa, nella mattinata di Abu Dhabi i piloti hanno dovuto fare i conti con la pista bagnata. Gabriel Stilp è stato il più scaltro ad adattarsi a un tracciato particolarmente insidioso assicurandosi gara-2. Scattato sesto, il britannico ha vinto in scioltezza prima risalendo fino alla leadership poi accumulando un margine di sicurezza su un'altra vettura dell’Hitech Pulse-Eight, quella di Reza Seewooruthun, che centra un secondo posto come suo primo risultato in zona punti in questa categoria.

Un'altra prima volta sul podio è quella di Enzo Yeh, terzo dopo esser scattato al palo grazie all’inversione della top ten di gara-1. Matteo Quintarelli guadagna una posizione rispetto alla piazzola di partenza e ottiene il suo miglior risultato nella F4 UAE, chiudendo in quarta posizione, davanti alla terza Hitech di Sebastian Murray.

Al fotofinish, Rashid Al Dhaheri non riesce a sorprendere il rivale britannico e chiude sesto davanti ad Alex Powell. Chiudono la top ten Jules Caranta, Enzo Deligny e la vincitrice di gara-1 Dorian Pin. Fuori gara Nakamura-Berta e il nostro italiano Alvise Rodella, assieme a Scoular, Lui e Restrepo. Ventesimo il debuttante Nicola Larini.

https://www.youtube.com/watch?v=93o2y01eJLw&t=2164s&pp=ygUGbGl2ZWdw

Al Dhaheri trionfa in gara-3

Condizioni difficili anche per gara-3 quando tutti i piloti scelgono di partire con gomme slick nonostante una pista ancora umida. In una corsa spezzata da una bandiera rossa vince Rashid Al Dhaheri dalla pole position, precedendo il connazionale Al Azhari che conquista la leadership di campionato.

Dopo aver duellato con i denti, ottiene l’ultima posizione a podio Enzo Deligny davanti al grande protagonista di gara-1, Gabriel Stilp. Quinto è Dion Gowda, a precedere Deagen Fairclough, arrivati al fotofinish. Luka Sammalisto ottiene il suo miglior risultato stagionale chiudendo settimo davanti a Seewooruthun, Pin e Cui. Doppio zero per Slater e Nakamura-Berta. Il primo, scattato dalla pancia del gruppo, ha puntato sulle gomme wet dopo la bandiera rossa, scelta che non ha pagato. Il nippo-britannico è stato invece costretto al ritiro mentre era in lotta per il podio.

Bella rimonta da parte di Nicola Larini, diciassettesimo mentre Matteo Quintarelli e Alvise Rodella hanno chiuso rispettivamente in ventesima e ventiseiesima posizione, condizionati anche loro dalle gomme da bagnato. Settimana prossima si torna all’Autodromo di Dubai per il round conclusivo della F4 UAE 2024.

Samuele Fassino