FX Pro Series 2024 | Live Streaming Grid Walk & Race 2 - Misano 23 Giugno

Week-end in controllo per Audi e Comtoyou al Le Castellet nel TCR Europe. John Filippi  e Kobe Pauwels si spartiscono le vittorie al termine di due prove letteralmente dominate dalla compagine belga, imbattuta sin dalle qualifiche di sabato. Tom Coronel resta in vetta alla serie continentale con ancora due round da disputare.

TCR Europe Le Castellet, Gara-1: poker Comtoyou

John Filippi (Comtoyou #17/Audi) ha amministrato la scena sin dallo spegnimento dei semafori, abile a respingere ogni ipotetico assalto da parte di Nicola Baldan. L'italiano, quarto al via, ha scavalcato Tom Coronel e Kobe Pauwels, il #9 dello schieramento non ha mai realmente impensierito il padrone di casa che ha condotto in scioltezza l'intera corsa.

Audi e Comtoyou hanno completato uno strepitoso poker, con il belga Pauwels che nei giri conclusivi ha dovuto sfidare il veterano Coronel. L'olandese ha provato a più riprese ad impensierire l'Audi del teammate, terzo assoluto e vincitore tra i rookie.

https://twitter.com/TCR_Series/status/1682806596563238913

Quinta piazza per Aurélien Comte (SP Compétition #76/Cupra), sesta per Ruben Volt (ALM Motorsport #127/Honda) che si è collocato al secondo posto nella speciale graduatoria riservata agli esordienti davanti al magiaro Levente Losonczy (Aggressive Team Italia #264/Hyundai).

TCR Europe Le Castellet, Gara-2: Hyundai ci prova, Audi non ci sta

Levente Losonczy ha approfittato della pole-position per gestire alla perfezione i diretti avversari. Il giovane magiaro è stato attaccato nel cuore del primo giro da parte dell'esperto macedone Viktor Davidovski , iscritto con la prima delle Audi di Comtoyou.

La battaglia non si consumata nell'immediato, il pupillo dell'Aggressive Team Italia riprenderà infatti la vetta della prova per pochi secondi, una fase che precederà un deciso assalto di ben tre Audi di Comtoyou.

Kobe Pauwels si ritroverà al comando della corsa, Baldan e Davidovski si metteranno all'inseguimento del belga che dopo il podio di race-1 ha tentato di mettere tutti in riga. 7mo posto dopo il terzo giro per Losonczy, in crisi dopo un errore nell'impegnativa chicane del Mistral dopo aver cercato di rispondere alla Cupra di Aurélien Comte.

https://twitter.com/TCR_Series/status/1683065812821630976

La graduatoria è rimasta intatta fino alla bandiera a scacchi, Pauwels ha concluso su Baldan e Coronel che nella seconda metà della sfida avrà la meglio su Davidovski che nei giri finali dovrà cedere anche a Volt, Comte e Filippi.

Forfait di Hyundai per protesta

Il Balance of Performance continua a creare polemiche nel panorama del TCR, Hyundai ha infatti corso in Francia con Aggressive Team Italia dopo la rinuncia con effetto immediato delle due Elantra di Target Competition.  Dušan Borković e Marco Butti hanno di conseguenza lasciato prematuramente la manifestazione, una decisione di protesta contro il BoP. Non si è fatta attendere una nota di disappunto da parte di Marcello Lotti, numero uno di WSC. Il nostro connazionale ha rilasciato in un comunicato: "Prendiamo atto della decisione del team, ma non la capiamo, soprattutto perché le vetture Hyundai Elantra si sono dimostrate competitive in tutte le serie TCR in tutto il mondo con il medesimo BoP. Martin Cao guida nel competitivo TCR China dopo aver vinto tre gare, Josh Buchan ha ottenuto due vittorie nel TCR Australia ed è secondo in classifica, Mat’o Homola è il leader del TCR Eastern Europe con tre vittorie, nel Kumho TCR World Tour Norbert Michelisz ha vinto due volte ed è secondo in classifica. Guardando questi risultati, non possiamo condividere la decisione di Target Competition Ci aspettiamo anche una sorta di reazione da Hyundai Motorsport Customer Racing". https://twitter.com/TCR_Series/status/1683125422219821058

Piccola pausa ora per il TCR continentale che tornerà in scena a Monza a settembre, round che come da tradizione precederà l'appuntamento in quel di Barcellona che concluderà l'attività agonistica.

Luca Pellegrini