Rally in Sardegna ed il mese di ottobre: un binomio stravagante, ma quanto mai concreto in questo 2020. Nel weekend imminente andrà infatti in scena l'appuntamento tricolore del WRC, spostato ad inizio autunno, per via del calendario rivoluzionato, e punto cardine di questo mondiale 2020.

Sopravvissuto alla miriade di annullamenti che ha investito questa tribolata stagione, la Sardegna avrà confermato il suo appuntamento con la massima serie rallystica, seppur rivisto rispetto ai piani originali. Considerando le premesse di qualche mese fa, è già un successo che si corra, ma le variabili da tenere in gioco saranno parecchie. Innanzitutto dalle tradizionali edizioni di giugno si passa quest'anno ad inizio ottobre, che comporterà come prima cosa una variazione di temperatura, oltre che ad un tramonto più frettoloso. Ciò non significa che la rinomata durezza delle prove sarde, sia per gli uomini che per i mezzi, venga meno. Delle speciali che, dopo lo spostamento da fine ottobre a questo weekend per evitare la concomitanza con il Gp di Formula 1 ad Imola, sono state parzialmente riviste rispetto al programma originale.

Innanzitutto è saltata la prova spettacolo di Olbia, pertanto l'unica novità di questa edizione 2020 sarà rappresentata dalla "Tempio Pausania"di 12.08 km, che si percorrerà per due volte nella tappa di venerdì. Questa giornata inaugurale vedrà anche i doppi passaggi sulla "Erula-Tula", la "Sedini-Castelsardo" e la "Tergu-Osilo". Centouno chilometri cronometrati saranno invece programmati per sabato con le classiche prove della Monte Lerno e "Coiluna-Loelle" a farla da padrone. Già disputate il venerdi' la Sedini e la Tergu verranno riproposte in passaggio singolo a fine giornata. La domenica sarà fatta di altrettante classiche, dato che la "Cala Flumini" e la "Sassari-Argentiera" sono state confermate nel tradizionale doppio passaggio, con l'ultima di esse valida come power stage.

Per quanto riguarda la situazione iridata, la carovana del WRC giungerà ad Alghero con una classifica stravolta dagli incredibili avvenimenti del precedente Rally di Turchia. Elfyn Evans si presenta infatti al comando della classifica mondiale, vantando ben diciotto punti di vantaggio sul compagno di squadra Sebastien Ogier. Proprio il sei volte iridato sarà da tenere d'occhio per l'appuntamento sardo, dove sarà intento a raccogliere quanto lasciato per strada in Turchia. Con lo stesso spirito partiranno anche i due Hyundai, Ott Tanak (terzo in campionato a -27) e Thierry Neuville (quinto a -32), per provare a ribaltare una situazione a loro sfavorevole. Occhio anche alle meteore Kalle Rovanpera piuttosto che agli uomini M-Sport, ai quali il colpaccio sarà però piuttosto complesso considerando le ultime performance messe in mostra.

Questo Rally Italia Sardegna sarà indubbiamente una pietra miliare di questo mondiale 2020, dato che dopo di esso si correrà solo ad Ypres, in attesa di vedere se le voci su una conclusione a Monza e dintorni saranno fattibili. Un motivo in più per seguirlo in ogni suo avvenimento, considerandoci fortunati nell'avere eventi di tale importanza confermati in questi difficili periodi.

-Giovedì 8 Ottobre 2020

12:01  – Shakedown (Olmedo) - 3,96 km

-Venerdì 9 Ottobre 2020

07:50 – SS 1 Tempio Pausania 1 - 12,08 km 08:44 – SS 2 Erula – Tula 1 - 21,78 km 10:40 – SS 3 Tempio Pausania 2 - 12,08 km 11:34 – SS 4 Erula – Tula 2 - 21,78 km 14:07 – Service A (Alghero) 16:14 – SS 5 Sedini – Castelsardo 1 - 14,72 km 16:59 – SS 6 Tergu – Osilo 1 - 12,81 km 18:17 – Service B (Alghero)

-Sabato 10 Ottobre 2020

07:37 – SS 7 Monte Lerno 1 - 22,08 km 08:38 – SS 8 Coiluna – Loelle 1 - 15,00 km 10:07 – SS 9 Monte Lerno 2 - 22,08 km 11:08 – SS 10 Coiluna – Loelle 2 - 15,00 km 13:58 – Service D (Alghero) 16:08 – SS 11 Sedini – Castelsardo 2 - 14,72 km 17:02 – SS 12 Tergu – Osilo 2 - 12,81 km 18:20 – Service E (Alghero)

-Domenica 11 Ottobre 2020

08:15 – SS 13 Cala Flumini 1 - 14,06 km 09:08 – SS 14 Sassari – Argentiera 1 - 6,89 km 11:10 – SS 15 Cala Flumini 2 - 14,06 km 12:18 – SS 16 Sassari – Argentiera 2 [Power Stage] - 6,89 km

Leggi anche: WRC | Evans, successo incredibile in Turchia e leadership nel Mondiale

Alessio Sambruna

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi