Speciale F1 Test Bahrain 2024 - Day 3

Saranno sei le Sprint Race presenti nel calendario 2024 del Mondiale F1. Resta immutato il numero di prove rispetto al campionato appena concluso, due sfide si disputeranno in North America tra Miami ed Austin.

La conferma dello stesso numero della passata stagione

Sei week-end avranno la Sprint Race, format sperimentato e modificato negli anni. Il 2021 ha segnato il debutto di questa inedita procedura che tante polemiche ha creato tra gli addetti ai lavori ed anche tra gli stessi piloti.

La prima Sprint Race sarà nel weekend del Gran Premio della Cina, in programma tra il 19 e il 21 aprile come quinta gara della stagione. Sarà quindi un ritorno in pompa magna per il circuito di Shanghai, out dal 2020 in seguito all'emergenza sanitaria.

La seconda arriverà nella gara immediatamente seguente, anche se passeranno tre settimane: sarà infatti il GP di Miami, previsto tra il 17 e il 19 maggio, a contenere il secondo evento Sprint dell'anno. La manifestazione nello Stato della Florida precederà l'Austria, Nazione che accoglierà il 'Circus' dal 28 al 30 giugno. Il circuito del Red Bull Ring si conferma quindi una sorta di classica per questo format, una situazione simile al Brasile.

Dopo l'Austria dovrà passare tutta l'estate prima di rivedere questo format. Il quarto evento Sprint si correrà infatti, come nel 2023, ad Austin (GP degli Stati Uniti), nel weekend tra il 18 e il 20 ottobre. 

Come già detto si tornerà in Brasile per il Gran Premio di San Paolo per la quarta delle cinque Sprint previste (1-3 novembre). L'evento in Sudamerica precederà in ordine cronologico la Sprint Race di Lusail (GP  del Qatar), competizione prevista tra il 29 novembre e l'1 dicembre prima del gran finale di Abu Dhabi.

[embed]https://twitter.com/F1/status/1732007141005750702[/embed]

Incertezze sul format

Nel frattempo, non è ancora certo come saranno strutturate le Sprint Race il prossimo anno. Non è un mistero che a tutti i piloti, soprattutto a Max Verstappen, non piacciano ora come ora.

Nel corso dell'ultimo GP stagionale ad Abu Dhabi, la F1 Commission si è riunita per parlare anche di questo argomento, decretando che la decisione sarà presa all'inizio del 2024. I provvedimenti verranno comunicati nelle prossime settimane, attualmente sono troppe le variabili da considerare prima di una decisione definitiva.

Alfredo Cirelli