Mercedes esce fuori dalla gara in Spagna di F1 con una solida prestazione per il team: Russell chiude la gara terzo, Hamilton quinto. Il GP non ha rappresentato proprio una passeggiata di salute per la scuderia di Brackley, ma qualche timido segnale di ripresa ha fatto capolino.

In un GP segnato da errori e ritiri clamorosi, Mercedes con Russell vede per qualche giro la prima posizione, mentre Hamilton è protagonista di una gran rimonta. Alla fine entrambi i piloti devono alzare il piede per motivi legati alla gestione della PU e Hamilton deve cedere il passo a Sainz.

Russell paga 33 secondi di ritardo dal vincitore Verstappen, fondamentalmente un gap medio di mezzo secondo al giro. Rispetto alla Red Bull ed alla Ferrari di Leclerc, la Mercedes paga ancora sul passo, tuttavia la finestra di prestazione sembra essere meno "oscillante" rispetto ai passati GP. La gestione dai box è stata come sempre lineare e, soprattutto, solida nel momento in cui Hamilton ha invocato un ritiro per risparmiare la componentistica.

Rispetto ai migliori la Mercedes più veloce ha pagato circa sei decimi in qualifica, un gap medio di mezzo secondo in gara ed un decimo nel GPV in gara. Sostanzialmente la W13 non ha ancora il passo per competere con le migliori. L'enorme gap visto nei primi GP sembra essere stato lasciato alle spalle.

La prestazione odierna è figlia di un aggiornamento funzionante o della costituzione della pista? Al momento non possiamo saperlo, lo sapranno solo i tecnici analizzando i dati. Tuttavia possiamo notare che il fenomeno del porpoising sembra affliggere di meno la vettura anglo-tedesca. Considerando dunque Ferrari e Red Bull "storicamente" meno afflitte dal pompaggio, possiamo dire che la Mercedes abbia raggiunto, dopo sei gare, una forma tecnica decente.

Probabilmente il gap tecnico è ancora troppo sbilanciato rispetto alle prime della classe, ma la base ha trovato il giusto miglioramento. Le prossime gare, dunque, ci diranno se la Mercedes potrà tornare a puntare in alto. Forse non avremo una scuderia di Brackley in grado di lottare per i Titoli Mondiali, ma potremmo ritrovare una protagonista in grado di fare da ago della bilancia nel campionato.

Luca Colombo

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi