La Formula 1 ha annunciato ufficialmente il calendario per la stagione 2024, approvato dal World Motor Sport Council. La prossima annata sarà composta da 24 appuntamenti, con partenza in Bahrain il 2 Marzo e finale ad Abu Dhabi l’8 dicembre. Spicca il ritorno della Cina, mentre le tappe italiane si svolgeranno il 19 Maggio a Imola ed il 1° Settembre a Monza.

UNA MAGGIORE REGIONALIZZAZIONE

Come emerge dal nuovo calendario, la F1 punta a ridurre gli oneri logistici ed avere un impatto ambientale minore tramite una regionalizzazione più accentuata degli eventi. Il Giappone, tradizionalmente una delle ultime gare del mondiale, è infatti stato spostato ad Aprile, subito prima della gara in Cina che rientra dopo un'assenza di quattro anni.

L'appuntamento in Azerbaijan è invece spostato a Settembre, concludendo la stagione europea delle gare che partirà dalla Spagna il 23 giugno, mentre il Qatar diventa il penultimo appuntamento del 2024.

Un’altra importante novità è legata al fatto che le gare in Bahrain e Arabia Saudita si svolgeranno di sabato anziché di domenica, per ragioni legati al Ramadan.

LE DICHIARAZIONI DI DOMENICALI E SULAYEM

Stefano Domenicali, Presidente e CEO della F1, ha commentato così il nuovo calendario: “Sono lieto di annunciare il calendario 2024 con 24 gare che offriranno una stagione entusiasmante per i nostri fans in tutto il mondo. C'è un enorme interesse e una continua domanda per la F1, e credo che questo calendario raggiunga il giusto equilibrio tra gare tradizionali e nuove sedi.

Voglio ringraziare tutti i promotori e i partner per il loro supporto e impegno per ottenere questo calendario. Il nostro viaggio verso un calendario più sostenibile continuerà anche nei prossimi anni, mentre semplificheremo ulteriormente le operazioni come parte del nostro impegno per il Net Zero 2030" conclude Domenicali.

Mohammed Ben Sulayem, presidente della FIA, ha aggiunto: "Il calendario 2024 della F1 è stato approvato dai membri del Motor Sport Council, e dimostra come sono stati fatti passi importanti verso i nostri obiettivi".

"Vogliamo rendere lo spettacolo globale della F1 più efficiente in termini di sostenibilità ambientale e più gestibile per il personale che dedica così tanto del proprio tempo al nostro sport. Stefano Domenicali e il suo team hanno fatto un ottimo lavoro sia per introdurre nuove ed entusiasmanti sedi nei mercati emergenti per la F1, sia per essere rimasti fedeli alla lunga e notevole eredità di questo sport."

"Ogni gara può avvenire solo grazie alla collaborazione tra FIA, FOM, i promotori e le ASN ospitanti che riuniscono i commissari volontari ed il personale di supporto in modo che si possa andare a correre. Mentre avanziamo verso il futuro, noi dobbiamo garantire che le nostre priorità crescano e si sviluppino per ciò che è meglio per il nostro sport, i nostri tifosi e il nostro ambiente” ha concluso Sulayem.

calendario f1 2024Chiara Zaffarano

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi