Anche l'ultimo titolo tricolore è finalmente deciso: Nicholas Spinelli si unisce alla festa del compagno Michele Pirro e porta il titolo CIV Supersport 600 in casa Barni Racing. Al pilota Ducati basta il secondo posto di Gara 2 dietro al compagno di marca Matteo Patacca, che chiude la stagione regalandosi la prima vittoria nella categoria con la Ducati del team Renzi Corse. Chiude sul podio Massimo Roccoli che dista 9 fatali punti dal rivale Spinelli e non può festeggiare il 7° titolo italiano.

LA PRIMA DI PATACCA

Una gara di autorevolezza quella di Matteo Patacca che, con nulla da perdere e tutto da guadagnare, si è preso la prima posizione nel primo giro di corsa. Il giovane pilota di Pescara ha messo fin da subito in mostra un ritmo forsennato e nessuno è stato in grado di andargli dietro. A suon di giri veloce il pilota Ducati ha staccato Spinelli, che si è poi fatto risucchiare da Roccoli e Matteo Ferrari. Proprio il pilota di Toccio Racing, dopo la bella vittoria di ieri, non è nemmeno riuscito a salire sul podio. Il campione della MotoE 2019 ha preso ben 6" di penalità a causa dei Track Limits ed ha chiuso la propria corsa in 4^ posizione. Lorenzo Gabellini e Stefano Valtulini chiudono la propria stagione rispettivamente in 5^ e 6^ posizione, ma ben lontani dai primi quattro classificati.

TERZO TITOLO PER SPINELLI

Nicholas Spinelli conquista così quello che è il suo terzo titolo italiano: dopo i due successi in Moto3 nel 2017 e 2019, il pilota di Barni Racing porta la nuovissima Ducati V2 sul tetto d'Italia. La costanza è stata la chiave della stagione del #29, che ha vinto solamente una gara in questa stagione ma ha totalizzato altri sei preziosissimi podi.

SESTA VITTORIA DI BUSSOLOTTI NELLA 600 CIV

La Supersport 600 CIV non può non chiudere senza una vittoria del proprio dominatore. Marco Bussolotti centra il sesto successo stagionale di categoria con il 7° posto assoluto, mettendosi dietro le Next Gen di Luca Ottaviani, Hikari Okubo e Daniel Blin. Kevin Zannoni e Armando Pontone chiudono il podio della categoria rispettivamente in 11^ e 12^ posizione, mentre Andrea Giombini, Mateusz Hulewick e l'ex campione Davide Stirpe chiudono la top 15 dell'ultima gara del CIV Supersport 600 della stagione 2022.

Non in grado di concludere l'ultima gara dell'anno è Roberto Mercandelli, che prima del via di Gara 2 era ancora in lotta per la vittoria del titolo. Il pilota del Team Rosso e Nero è caduto alla "Variante Alta": coinvolto nel contatto anche Mattia Casadei. Entrambi i piloti sono usciti dall'incidente senza gravi conseguenze.

Credits: civ.perugiatiming.com

Valentino Aggio

Leggi anche: CIV | IMOLA, SUPERBIKE GARA 2: ZANETTI GUIDA LA DOPPIETTA BRONCOS, PIRRO CAMPIONE

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi