L'infinito mondo della Porsche Carrera Cup è il protagonista della 14ma puntata di 'A ruota libera', il consueto appuntamento riservato alle ruote coperte. Parliamo oggi dello speciale mondo dei monomarca della casa di Stoccarda, in scena in Italia (Imola) e Belgio (Spa-Francorchamps). In pista questo fine settimana da Darlington (South Carolina) anche la NASCAR Xfinity e Truck Series, mentre non dimentichiamoci del British GT Championship in quel di Silverstone. Non dimentichiamoci anche della gara di qualificazione della 24h del Nuerburgring, evento che precede di meno di un mese la mitica maratona tedesca.

Porsche Carrera Cup Italia, Imola: Bertonelli e Quaresmini al top

Diego Bertonelli ed Enrico Fulgenzi si sono spartiti le due prove di Imola della Porsche Carrera Cup Italia. Fine settimana ricco d'emozioni per la serie nostrana che ha segnato il debutto delle nuove vetture della compagine teutonica.

Race-1: Bertonelli torna e vince 

Diego Bertonelli (BeDriver – Centro Porsche Piacenza)  ha vinto la race-1 della Porsche Carrera Cup Italia gestendo alla perfezione la prima posizione dallo spegnimento dei semafori all'arrivo. Ritorna alla grande nella serie l'italiano che ha primeggiato Alberto Cerqui ( Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Milano) e Leonardo Caglioni (Ombra Racing - Centro Porsche Padova). La partenza è stata caratterizzata da un pessimo start da parte di Matteo Malucelli (Malucelli), terzo sulla griglia che fortunatamente è stato sfilato da tutti i protagonisti. Dopo una prima neutralizzazione per rimuovere le auto di  Negra, Biolghini, Rindone e Fenici e Knutzon la competizione è ripartita con un deciso attacco alla 'Villeneuve' da parte di Keagan Masters (AB Racing – Centri Porsche Roma) ai danni di Cerqui.  Il sudafricano ha sbagliato l'uscita della seconda chicane perdendo posizioni nella ghiaia, una fase che ha premiato Caglioni. Il giovane portacolori di Ombra si è portato terzo, ma non è mai riuscito ad impensierire i primi due della classifica generale. Una seconda SC, entrata a pochi minuti dalla fine per rimuovere l'auto di Randazzo (Ombra), fermo al 'Tamburello', non ha cambiato le carte in tavola di una gara che è ripartita per l'ultimo decisivo passaggio. Bertonelli ha regolato Cerqui e Caglioni, rispettivamente nell'ordine sotto alla bandiera a scacchi.

Race-2: Fulgenzi vince il duello contro Quaresmini:

Enrico Fulgenzi (EF Racing) e  Gianmarco Quaresmini (Ombra Racing – Centro Porsche Brescia) hanno dato spettacolo nella race-2 di Imola della Carrera Cup Italia. Il 'Dobermann’ ha regolato il lombardo, secondo davanti a  Giammarco Levorato ( Tsunami RT – Centro Porsche Parma). Fulgenzi è stato il padrone dell'evento e dalla pole-position ha saputo tenere il primato sul già citato Levorato e su Giorgio Amati (Ghinzani Arco Motorsport – Centri Porsche Milano). I due, dopo una bandiera gialla innescata da un incidente in curva 1 tra Kajus Siksnelis (Dinamic Motorsport – Centro Porsche Bologna) e Jorge Lorenzo (Q8 Hi-Perform), hanno ceduto il passo a Quaresmini che ha mostrato tutto il suo talento sulle rive del 'Santerno'. Il duello è stato unico nel finale tra i due ex campioni della serie. Fulgenzi ha mantenuto il primato sul rivale che ha tentato a più riprese di sorprendere il padrone dell'omonima squadra che da quest'anno corre anche nel Campionato Italiano GT. Prossima gara tra meno di un mese a Misano Adriatico.

Porsche Carrera Cup Deutschland: Heinrich re di Spa-Francorchamps 

Inizia sotto l'insegna di Laurin Heinrich (SSR) la Porsche Carrera Cup Deutschland. Due acuti hanno segnato il fine settimana dell'alfiere della compagine teutonica confermandosi uno dei favoriti per il titolo finale.

Race-1: Laurin Heinrich padrone dalla pole

Laurin Heinrich (SSR) ha letteralmente dominato la race-1 nelle 'Ardenne' della Vallonia. Il pilota Junior del marchio di Stoccarda ha imposto il proprio passo sin da subito gestendo al meglio la pole-position. Secondo posto conclusivo per il lussemburghese Dylan Pereira (IronForce Racing by Phoenix), autore di una partenza semplicemente perfetta che gli ha permesso di balzare da quinto a secondo infilando il campione in carica Larry ten Voorde. Terzo posto conclusivo per l'olandese di GP Elite, bravo al via a scavalcare alla 'Source' Morris Schuring (SSR).

Race-2: Heinrich chiude in bellezza il fine settimana

Laurin Heinrich è stato perfetto anche nella race-2 della Porsche Carrera Cup Deutschland nella spettacolare location di Spa-Francorchamps. Il portacolori di SSR ha controllato la corsa completando davanti al teammate  Morris Schuring ed a Bastien Buus (Allied-Racing). Da evidenziare la prestazione di quest'ultimo, abile a prendere al via la posizione sull'olandese Larry ten Voorde. Sabato da dimenticare per il campione in carica che si è dovuto accontentare della quinta piazza finale. Prossimo evento tra due settimane a Spielberg tra due settimane.

Porsche Carrera Cup France, Spa-Francorchamps: Boccolacci padrone in Vallonia

Dorian Boccolacci è stato il padrone a Spa-Francorchamps delle due prove della Porsche Carrera Cup France. Il portacolori di Martinet by Alméras si è preso un'importante rivincita in Belgio dopo la mediocre prestazione di Nogaro.

Race-1: la prima di Boccolacci

Dorian Boccolacci (Martinet by Alméras ) ha dominato la scena nelle Ardenne durante la race-1. L'ex protagonista della FIA F2 non ha lasciato scampo agli avversari completando con margine su Marvin Klein e Bastien Buus (Allied-Racing). Da evidenziare la progressione di quest'ultimo che dalla sesta piazza ha saputo risalire fino al podio. Difficoltà, invece, per Simone Iaquinta (Dinamic Motorsport), presente in Belgio per preparare al meglio l'evento della Porsche Supercup di fine agosto.

Race-2: Boccolacci sempre in vetta

Dorian Boccolacci è stato i più veloce anche durante la race-2 con una gestione perfetta della corsa. L'ex protagonista della FIA F2 non ha dato spazio a Marvin Klein che dopo una buona partenza ha tentato di impensierire l'avversario. Il campione in carica non ha preso rischi ed ha portato a casa un importante secondo posto davanti a Louis Perrott (TFT Racing). Ottima prestazione per quest'ultimo ha respinto Bastien Buus (Allied-Racing), da quarto a sesto in pochi metri.  Prossimo appuntamento tra meno di una settimana a Magny-Cours.

British GT Championship, Silverstone: Lamborghini svetta con Barwell

Barwell Motorsport ha vinto la Silverstone 500, la prova più lunga del British GT Championship. Lamborghini svetta con Adam Balon/ Sandy Mitchell, primi all'arrivo per pochi millesimi sulla McLaren #88 di Marvin Kirchhoefer/Alexander West (Garage/McLaren #88). La strategia è stata protagonista, l'Huracan GT3 ha mantenuto la propria posizione dallo spegnimento dei semafori alla bandiera a scacchi respingendo al meglio ogni ipotetico assalto della vettura britannica che ha occupato anche l'ultimo gradino del podio con Nick Moss/Joe Osborne (Optimum Motorsport #28/McLaren). Festa Aston Martin, invece, in GT4 con Matt Topham /Darren Turner (Newbridge Motorsport). Il secondo uomo della coppia ha fatto come ad Oulton Park la differenza chiudendo la corsa davanti a  Richard Williams /Sennan Fielding (Steller Motorsport/Audi #42) e Jack Brown/ Will Burns (Century Motorsport/BMW #90). Tra due settimane appuntamento da non perdere a Donington Park.

NASCAR Xfinity Series, Darlington: JR Motorsports ancora al vertice

JR Motorsports si conferma a Darlington nella NASCAR Xfinity Series con Justin Allgaier. Gara perfetta per il #7 del gruppo che in South Carolina torna ad imporsi dopo un lunghissimo digiuno di ben 34 competizioni.  Seconda gioia in carriera nel mitico catino americano per il nativo dello Stato dell'Illinois che ha strappato nel finale il successo a Noah Gragson. Il #9 di Chevy, padrone delle prime due Stage, non è riuscito a chiudere al top la competizione che si è decisa all'overtime in seguito ad un incidente a 6 giri dalla conclusione da parte di Tyler Reddick. Toyota alza bandiera bianca, Ty Gibbs (Gibbs #54) è stato l'unico ad impensierire a più riprese le auto di Dale Earnhardt Jr. Piccola pausa ora per la NASCAR Xfinity Series che riprenderà il proprio cammino dal Texas tra due settimane.

NASCAR Truck Series, Darlington 

John Hunter Nemechek ha vinto la prova di Darlington della NASCAR Truck Series. Il #4 del Kyle Busch Motorsports si è imposto negli ultimi decisivi passaggi regalando alla squadra del due volte campione della Cup Series un nuovo acuto. 11mo in carriera per il 24enne nativo dello Stato del North Carolina, il primo nel mitico impianto del South Carolina. L'alfiere della Toyota #4, dopo aver conquistato la pole-position, ha controllato gran parte della Stage 1. Parker Kligerman (Henderson Motorsports #75) ha beffato  Nemechek negli ultimi giri con delle gomme più fresche, mentre Carson Hocevar (Niece Motorsports #42) è stato semplicemente il più forte nel secondo segmento. Discorso diverso per gli ultimi giri, intervallati da una serie di caution. L'ultima in ordine cronologico è arrivata a 6 giri dalla conclusione con l'uscita di scena di  Ben Rhodes (ThorSport Racing #99). Il problema per il campione in carica ha protratto la prova all'overtime, una fase che non ha tolto il primato a John Hunter Nemechek. Prossima prova tra una settimana in Kansas.

Nella prossima puntata...

Nella prossima puntata tornerà protagonista la Michelin Le Mans Cup da Imola, mentre non dimentichiamoci del BTCC che riparte da Brands Hatch dopo uno spettacolare opening round. In America sarà protagonista la NASCAR Truck Series dal Kansas e l'IMSA Michelin Pilot Challenge in quel di Mid-Ohio. Si riaccenderanno i motori anche in quel di Bathurst con una 12h che aprirà l'Intercontinental GT Challenge Powered by Pirelli, manifestazione che sarà parte integrante anche del Fanatec GT World Challenge Australia Powered by AWS. Luca Pellegrini

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi