Foto: Gruppe C Photography - ADAC Motorsport
Foto: Gruppe C Photography - ADAC Motorsport

Marco Wittmann vince gara-2 del DTM a Zandvoort abbattendo la concorrenza di Mirko Bortolotti. Prima affermazione stagionale per BMW Motorsport e Schubert Motorsport nella nota serie tedesca, successo per il due volte campione che non gioiva dall'ultimo round del 2022. Podio anche per Kelvin van der Linde, sempre leader del campionato.
 

Bortolotti parte forte con Lamborghini 

Mirko Bortolotti (SSR Performance Lamborghini #92)  ha preso con forza la leadership in curva uno beffando Maximilian Paul (Paul Motorsport Lamborghini #71), autore per la prima volta di una pole nel DTM nella Q2 disputata nella giornata di sabato.

Il trentino ha fatto la differenza poco prima di un impatto dopo curva 3 che ha escluso la McLaren #85 Dörr Motorsport di Clemens Schmid e Mercedes-AMG Team MANN-FILTER #22 di Lucas Auer. Le due vetture sono entrate in contatto, il testacoda da parte della McLaren #85 è stato provocato da una toccata tra l'auto britannica e la Mercedes #130 Team Winward di Maro Engel.

La sosta cambia le carte in tavola 

La ripartenza ha visto Bortolotti tenere a bada Paul, tutto è rimasto relativamente tranquillo fino alla sosta ai box obbligatoria. Il pit, ritardato per un testacoda da parte della Porsche #91 Manthey EMA di Ayhancan Güven, ha cambiato le carte in tavola permettendo a BMW un clamoroso recupero.

Marco Wittmann ha infatti trovato il primato dopo aver ritardato la sosta, il tedesco di Schubert Motorsport ha successivamente tenuto testa con gomme fredde al ritorno di Bortolotti. Il bavarese, impegnato con l'italiano ed altri piloti questa mattina a Le Mans, ha respinto ogni assalto di SSR Performance, il #11 dello schieramento ha ritrovato una vittoria che mancava dalla race-2 di Hockenheim del 2022.

Bortolotti, nonostante alcuni problemi tecnici, ha preceduto all'arrivo Kelvin van der Linde (ABT Audi #3), sempre leader del campionato. Il sudafricano ha dovuto vedersela con l'assalto finale di Thierry Vermeulen (Emil Frey Racing Ferrari #69), padrone di casa che ha dovuto accontentarsi della quarta piazza davanti a Luca Stolz (Mercedes Team HRT #4), René Rast (Schubert Motorsport BMW #33), Sheldon van der Linde (Schubert Motorsport BMW #31), Paul e Thomas Preining (Manthey EMA Porsche #91).

Prossimo atto del DTM 2024 nuovamente all'interno dei confini teutonici nella scenografica ed unica location di Norimberga ad inizio giugno dopo due settimane di stop. 

Luca Pellegrini 

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi