FX Pro Series 2024 | Live Streaming Grid Walk & Race 2 - Misano 23 Giugno

Non c'è nemmeno il tempo di preoccuparsi per le condizioni del collega Francesco Bagnaia, che il CIV Superbike scende in pista per Gara 2 al Mugello. Michele Pirro completa il poker in Toscana, presentandosi dunque ad Imola con la tabella tricolore ed un tesoretto di 9 punti su Lorenzo Zanetti.

MICHELE PIRRO: VITTORIA E LEADERSHIP IN CAMPIONATO

Michele Pirro conquista la vittoria numero 65 della propria carriera al CIV Superbike. Non che ci fossero dubbi, dato che il pilota del Barni Spark Racing Team è praticamente infallibile sulle colline del Mugello. L'alfiere Ducati completa così il poker stagionale in Toscana, riprendendosi così per l'ennesima volta la tanto ambita tabella tricolore. Ora il vantaggio sul rivale Zanetti è di 9 lunghezze andando verso Imola, pista dove Pirro ha conquistato il nono titolo italiano meno di dodici mesi fa.

Gara 2 del CIV Superbike è stata ancora più facile di Gara 1 per Michele Pirro. Se ieri Alessandro Delbianco ha opposto resistenza per circa metà della contesa, oggi il #52 non è stato della partita per la vittoria. Ci ha pensato l'altra Yamaha del Keope Motor Team, quella guidata dal rientrante Roberto Tamburini, ad occupare la seconda posizione. L'ex WorldSBK non ha mai impensierito il #1, involato verso la 7ª vittoria del suo 2023.

LA COPPIA YAMAHA METTE I BASTONI TRA LE RUOTE A ZANETTI

Come già ampliamente scritto nei giorni scorsi, la coppia Yamaha sta avendo un ruolo cruciale nella lotta al titolo CIV Superbike. Ieri Delbianco, oggi Roberto Tamburini si è aggiudicato la piazza d'onore. Il neo-arrivato nel campionato italiano ha svolto una gara piuttosto plafonata, complice la gara in rimonta fatta da Zanetti e Delbianco. Per il classe 1991 è un ritorno al podio nella classe regina del campionato italiano. L'ultimo podio risaliva infatti al primo round della stagione 2019, quando Tamburini arrivò 3° in Gara 1 a Misano. In quell'occasione "Tambu" era alla guida della BMW di Guandalini Racing.

Deve sudare più del dovuto per ottenere il 10° podio consecutivo Lorenzo Zanetti. Il pilota del Broncos Racing Team riesce, per il rotto della cuffia, a mantenere immacolata la striscia di podi nella stagione 2023. Dopo una partenza non delle migliori, il #87 ha dovuto battagliare con il gruppetto di centro classifica. Una volta uscito da quella bagarre, il 36enne ha dato vita ad un'accesa battaglia con Alessandro Delbianco, risolta solo nell'ultimo giro. Il pilota Yamaha chiude 4°, ma protagonista di una bella rimonta: dopo una partenza pessima, DB è transitato addirittura 10° dopo il primo giro.

APRILIA NON PERVENUTA, VITALI SI "RIALZA"

In quinta posizione chiude Luca Bernardi: l'ex WorldSBK dista ben 10" dal vincitore Pirro, a conferma di come l'Aprilia fatichi terribilmente al Mugello. Il vincitore sia a Misano che a Imola rimane in lotta per il titolo italiano, ma si trova a 47 punti da Pirro. Al sesto posto c'è Luca Vitali: un weekend molto difficile per il pilota della Scuderia Improve Firenze, sempre lontano dai migliori. Dopo essere stato protagonista della battaglia a centro gruppo nelle fasi iniziali, Vitali ha staccato gli altri piloti, arrivando sotto la bandiera a scacchi in solitaria. Non di certo un risultato entusiasmante per il pilota Honda, ma comunque meglio del 10° posto di Gara 1.

Samuele Cavalieri conclude nell'anonimato il weekend del CIV Superbike. La seconda moto del team Nuova M2 Racing è distante anni luce dal podio, solo in 7ª posizione. Riccardo Russo, Simone Saltarelli e Alberto Butti chiudono la top 10.

CIV | MUGELLO 2, SUPERBIKE: I RISULTATI DI GARA 2

Credits: Perugia Timing

Dal Mugello - Valentino Aggio

Leggi anche: CIV | MUGELLO 2, GARA 1: VICENTE PÉREZ SELFA E EDOARDO LIGUORI CAMPIONI