Il GP del Giappone a Motegi è cominciato male per due nobili in decadenza della MotoGP: Marc Marquez e Fabio Quartararo. Sulla pista di casa di Honda e Yamaha, i due ex campioni del mondo hanno mancato l'ingresso in Q2 al termine della seconda sessione di prove libere. Per entrambi sarà fondamentale la giornata di domani, decisiva per stabilire la griglia di partenza del fine settimana.

MotoGP, GP Giappone: la dura vita di Marquez e Quartararo a Motegi

Il time attack di Marquez si è rivelato un mezzo incubo. Al primo tentativo, il catalano ha oltrepassato i limiti della pista, con la conseguente cancellazione del proprio riferimento. Il 93 ha poi ritentato, ma l'esito è stato anche peggiore. Una scivolata in curva 5, a tempo ormai scaduto, ha impedito all'otto volte campione di migliorarsi. La classifica definitiva lo mette in 14esima posizione, senza l'abuso dei limiti del tracciato sarebbe comodamente nella Top10.

Fabio Quartararo ha seguito un percorso simile, ma nello stesso tempo differente. A 13 minuti dalla conclusione, il francese è scivolato in curva 6, danneggiando la sua Yamaha M1. Il campione del mondo 2021 è salito in sella alla moto di riserva, con la quale non si è mai sentito a proprio agio. Alla bandiera a scacchi, "El Diablo" non è andato oltre il 13esimo crono. Come Marquez, anche Fabio ha qualcosina da recriminare, al netto delle difficoltà oggettive della propria moto.

[embed]https://twitter.com/MotoGP/status/1707681927950393573?s=20[/embed]

Le giapponesi soffrono in casa

In una MotoGP sempre più dominata dalle case europee, le giapponesi hanno il fiato corto a Motegi, e nemmeno il talento "salvatore" di Marquez e Quartararo può aiutarle. La migliore Honda in pista è stata quella di Joan Mir, che però non è andata oltre l'undicesima piazza. In casa LCR, Takaaki Nakagami ha chiuso 18esimo, mentre Alex Rins ha preferito fermarsi per il dolore alla gamba fratturata. Quest'ultimo non continuerà la manifestazione nipponica nonostante l'ok da parte dei medici.

In zona Yamaha, invece, Quartararo ha preceduto Franco Morbidelli e Cal Crutchlow, rispettivamente 15mo e 16mo. Il pilota di Coventry prende parte al Gran Premio in veste di wild card, l'obiettivo del britannico è quello di raccogliere dati in ottica 2024. Ad Iwata devono convincere il numero 20 a continuare con loro anche la prossima stagione, una missione obiettivamente non semplice. 

Riccardo Trullo

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi