E' trionfo Penske al Texas Motor Speedway con Josef Newgarden che trionfa nella Xpel 375, beffando all'ultimo giro il compagno di squadra Scott McLaughlin, regalando alla scuderia capitanata da Roger Penske la vittoria numero 600 in IndyCar. Podio completato da Marcus Ericsson mentre è totalmente da dimenticare la gara del poleman Felix Rosenqvist costretto al ritiro per un guasto meccanico.

SUBITO MCLAUGHLIN

Allo start è lestissimo McLaughlin a prendersi la testa della corsa beffando all'esterno Rosenqvist, con Will Power ad avere la meglio, invece, su Takuma Sato. Al giro 12 la prima caution della giornata la causa Alexander Rossi che perdendo progressivamente potenza fa rientro mestamente ai box.

RECUPERA NEWGARDEN

Al restart del giro 17 la classifica vede McLaughlin davanti a Rosenqvist, Sato, Herta, Power, Castroneves, Scott Dixon di Ganassi, Josef Newgarden, Marcus Ericsson e Rinus VeeKay. Al giro 54 è proprio quest'ultimo ad inaugurare la tornata di soste, con McLaughlin e Rosenqvist che si fermano tre giri dopo. La sosta anticipata rispetto al resto del gruppo permette al vincitore di St. Petersburg di incrementare il suo vantaggio su Newgarden, prima che quest'ultimo, grazie al traffico, riesca a ricucire il gap dalla vetta.

DOPPIA CAUTION

Al giro 98 Sato tocca la posteriore destra di Devlin De Francesco, con il giapponese che riesce a ripiegare ai box e con il resto del gruppo che, in regime di caution, si fionda in pitlane per la seconda sosta. Ma la gara dura davvero poco, visto che al restart del giro 114 Kirkwood tenta l'attacco sul rookie canadese andando a sbattere in curva 4

RITIRO PER ROSENQVIST

La ripartenza del giro 129 vede l'esposizione della quarta caution a causa di una carambola che elimina in un solo colpo Graham Rahal, Helio Castroneves e Devlin De Francesco, mentre la corsa perde anche il poleman Felix Rosenqvist che rientra ai box vittima di un problema meccanico.

VINCE NEWGARDEN

Il finale di gara è tutto riservato a Scott McLaughlin e, soprattutto, Josef Newgarden bravo a sfruttare le difficoltà nei doppiaggi del giovane collega e beffarlo proprio all'ultimo giro andando a conquistare la prima vittoria stagionale e la numero 600 per il team Penske. Buon terzo posto per Marcus Ericcson davanti a Will Power (4°), Scott Dixon (5°), Jimmie Johnson (6°), Alex Palou (7°), Simon Pagenaud (8°), Santino Ferrucci (9°) e Rinus Veekay (10°).

Prossimo appuntamento con l'IndyCar tra poco meno di un mese con l'Acura Grand Prix a Long Beach.

Vincenzo Buonpane

LiveGP.it è la storia di un piccolo sogno divenuto realtà. Un progetto partito da un foglio bianco nel Novembre 2012 e cresciuto, giorno dopo giorno, fino a diventare un vero e proprio network a 360° operativo nel mondo del Motorsport.

LiveGP.it è una Testata Giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano in data 27/04/2016 al numero 134. Proprietario e editore: Marco Privitera. P.IVA 08976770969 © Copyright LiveGP.it 2012-2024

Contact us: [email protected]

Powered by Slyvi